Centro Pagina - cronaca e attualità

Senigallia

8 marzo, ecco le iniziative a Senigallia e dintorni

Mostre, concerti, letture, incontri, manifestazioni e riflessioni sulla parità di genere attraverso i personaggi e le figure femminili del passato e del presente

Per l'8marzo, Giornata internazionale della Donna, è stato organizzato un programma ricco di iniziative tra Senigallia e i comuni dell'hinterland
Per l'8marzo, Giornata internazionale della Donna, è stato organizzato un programma ricco di iniziative tra Senigallia e i comuni dell'hinterland

SENIGALLIA – Ricco di iniziative il calendario per celebrare la Giornata internazionale della Donna, l’8 marzo. Quello predisposto dai comuni di Senigallia, Corinaldo, Serra de’ Conti, Trecastelli e Montemarciano, in collaborazione con alcune associazioni del territorio, si protrarrà per tutto il mese.

Si inizia ovviamente venerdì 8 marzo, alle ore 15 nella biblioteca Antonelliana, dove ci sarà l’inaugurazione della mostra “Donne di futuro. Le fotografe senigalliesi raccontano la Biennale di Venezia”, realizzata in collaborazione con Io Fotoreporter/donna.

Alle ore 16 all’auditorium San Rocco, si terrà, in collaborazione con la Libera Università degli Adulti di Senigallia, una lezione-concerto del duo pescarese Amanda Patregnani (flauto) e Daniela Cantarini (pianoforte) dedicata alla musica scritta da compositrici donne dal titolo “Donne in musica”. La conferenza-concerto muoverà i passi da due compositrici del XVIII secolo, Anna Bon e Maria Teresa Paradis e si concluderà con la celebre compositrice russa vivente Sofia Gubajdulina. Dopo aver reso omaggio a Clara Wieck-Schumann di cui ricorre il bicentenario dalla nascita, si ascolteranno le composizioni di Cecile Chaminade, Lili Boulanger, Amy Beach e Germaine Tailleferre attive nel Novecento.

Alle 17.30, la presentazione dell’Associazione di Storia Contemporanea del nuovo libro di Marco Severini (Università di Macerata), “Il circolo di Anna. Donne che precorrono i tempi” (Ed. Zefiro, 2019, pp. 154). Il libro ricostruisce l’impegno di una trentina di donne che dalla fine del Settecento ai giorni nostri si sono distinte per la capacità di fare squadra, di mobilitarsi e di organizzarsi per contribuire all’affermazione di un’identità di genere ancora lontana dall’essere conseguita.

Alle ore 18:30, prima in piazza Roma e poi al Foro Annonario, a cura del Movimento Donne contro i fascismi, si svolgerà la manifestazione per la giornata internazionale della donna “L’8 Marzo: le strade sicure le fanno le donne che le attraversano”. Una passeggiata cittadina per ribadire quanto sia necessario e urgente agire e continuare a denunciare ogni ingiustizia sociale nata dalla questione di genere, che rimane la prima e la più radicale delle disuguaglianze e delle sopraffazioni.

Passando alla giornata di sabato 9 marzo, alle ore 17 all’Auditorium San Rocco, la sezione di Senigallia di Fidapa Bpw Italy e Aidda Marche organizzeranno la tavola rotondaDonne di futuro”. Parteciperanno l’assessore regionale alle Pari opportunità Manuela Bora, la giornalista Emanuela Astolfi, la presidente della delegazione Aidda Marche Lucia Capodagli, la ricercatrice astrofisica Francesca Faedi, la consigliera nazionale di Aidda Laura Galassi ed Elena Viezzoli, vicepresidente di Confindustria Marche centro Nord.

Sempre alle 17 ma a Serra de’ Conti sarà inaugurata l’esposizione Frammenti di un ritorno, con oltre 40 fotografie, tutte rigorosamente in bianco e nero e stampate manualmente dall’autrice Emanuela Sforza in cui esprime l’amore per la sua terra d’origine e per l’arte del palcoscenico, attraverso i soggetti immortalati tra cui le clarisse di Serra de’ Conti.

Spazio tra le celebrazioni della giornata internazionale della donna anche alla cultura teatrale il 9 marzo: al teatro Alfieri di Montemarciano alle ore 17:45 andrà in scena “Lisistrata e le altre”, uno spettacolo per parlare della condizione della donna nella storia fino ai giorni nostri (ingresso libero) con Gianluca Lalli (voce e chitarra), Paola Petrucci (consulente e formatrice esperta in tematiche di genere) e Stefano Sanguigni (chitarra solista). Lo spettacolo si propone di ripercorrere, attraverso vari personaggi femminili e con l’ausilio della musica e soprattutto della poesia, le fasi storicamente più importanti della nostra società, raccontando vicende di donne, protagoniste-vittime della violenza di genere.

Sabato 9 marzo al Villino Romualdo di Trecastelli, sede del Centro Studi sulla Donna nelle Arti Visive Contemporanee e museo intitolato a Nori de’ Nobili, verrà inaugurata – in occasione della Giornata internazionale della donna – la mostra “Millevolti – nove artisti reinterpretano le opere di Nori De’ Nobili”, a cura di Simona Zava.

Domenica 10 marzo, alle ore 17,30 all’auditorium San Rocco di Senigallia si terrà lo spettacolo “Io ho bisogno di parole”, omaggio ad Alda Merini con digressione su Nori De’ Nobili, con le voci di Mauro Pierfederici e Alessio Messersì, e le percussioni del maestro Giacomo Sebastianelli).

Il giorno successivo, l’11 marzo, si terrà al San Rocco la conferenza di Leandro Sperduti sul ‘700 al femminile, grazie all’iniziativa dell’associazione culturale Il Salotto.

Il mese di iniziative per la giornata internazionale della donna continuerà poi mercoledì 13 con la passeggiata urbana a cura della Consulta dello Sport (ritrovo in piazza Roma alle 18:15); con la presentazione sabato 16 alle 17:30 in biblioteca Antonelliana del libro “E io pedalo – Le donne che hanno voluto la bicicletta” di Donatella Allegro, a cura del Panathlon Club di Senigallia.

E ancora: il 22 marzo, in biblioteca alla ore 10, si terrà l’incontro sull’educazione di genere con le scuole primarie della città. Il 24 marzo, incontro “Che genere di democrazia?” (ore 17:30 a palazzetto Baviera); il 26 marzo presentazione del libro in biblioteca comunale (ore 18) “La serva di tutti – Detti memorabili sulla donna marchigiana“; il 27 marzo reading musicale al San Rocco di “Tre donne” di Dacia Maraini; domenica 31 (ore 17) sempre al San Rocco l’incontro su Renata Sellani dal titolo “Una vita per la cultura”.

Sempre in occasione della giornata internazionale della donna, il Comune di Corinaldo in collaborazione con la Consulta delle Politiche sociali e familiari, ha organizzato una serie di appuntamenti incentrati sulla figura femminile “Tracce di donne”.
Il primo incontro, in programma venerdì 15 marzo alle ore 21 nel Centro di accoglienza S.M.Goretti (via Pregiagna, 11), riguarderà “Salute, Prevenzione, Benessere” con dott.Fabrizio Volpini e dott.ssa Veronica Quagliarini.
Domenica 17 marzo, alle ore 18, “Una, nessuna, centomila” il mondo femminile nel racconto di Pirandello a cura del Gruppo di Lettura “Letto per Diletto” dell’UNITRE di Corinaldo.
Venerdì 22 marzo, alle ore 21 nel Centro di Accoglienza S.M.Goretti (Via Pregiagna, 11), presentazione del “Dizionario biografico delle donne marchigiane”, alla presenza dei curatori Marco Severini e Lidia Pupilli.
Il ciclo di incontri terminerà poi domenica 31 marzo alle ore 16:30, con una visita guidata lungo le vie del centro storico (ritrovo nell’Ufficio IAT di largo XVII settembre) e alle ore 17.30 al teatro Goldoni con lo spettacolo, “L’ultima duchessa” – Livia della Rovere, Governatrice di Corinaldo e la presentazione di Francesca Ceresani e Dario Cingolani.

Altre iniziative si terranno poi il 4, il 5 e il 7 aprile, tra musica, mostre e incontri.