Centro Pagina - cronaca e attualità

Senigallia

A Senigallia esposte oltre 100 fotografie di Lorenzo Cicconi Massi: un viaggio nella sua poetica

Dalle donne volanti ai lavori di corporate, dalla serie "Alberini e Arzigogoli" ai primi scatti: esposti sui due piani oltre 100 lavori in bianco e nero per ripercorrere il mondo dell'artista senigalliese

Lorenzo Cicconi Massi, Le donne volanti (2016)
Lorenzo Cicconi Massi, Le donne volanti (2016)

SENIGALLIA – È un evento importante quello che verrà inaugurato giovedì 7 giugno alla Rocca roveresca perché verrà finalmente dato uno spazio di rilievo a uno degli artisti maggiormente conosciuti di Senigallia. Fino al 31 luglio 2018 saranno infatti in mostra un centinaio di fotografie, rigorosamente in bianco e nero, di Lorenzo Cicconi Massi, con una selezione di scatti tratti dalle varie serie e dai vari lavori realizzati dal 1990 a oggi.

L’inaugurazione della mostra fotografica di Lorenzo Cicconi Massi dal titolo “In aria” si terrà alle 18:15 e sarà davvero un momento importante. Sia per l’autore, a cui viene dedicata un’antologica a cura di Simona Zava, sia per la città di Senigallia, perché potranno essere ammirate le opere di uno dei suoi figli più noti e prestigiosi.

Lorenzo Cicconi Massi è un artista molto legato al territorio, con un percorso che affonda le sue radici nel Gruppo Misa di Senigallia e in uno degli artisti più famosi nel mondo, Mario Giacomelli.

«La mostra presenta una selezione di circa cento fotografie in bianco e nero realizzate da Cicconi Massi dal 1990 fino a oggi, in un’esposizione che si può visitare in due piani della Rocca Roveresca» spiega Simona Zava, curatrice dell’evento nonché di tante esposizioni al museo Nori De’ Nobili di Trecastelli.

Lorenzo Cicconi Massi, opera di corporate
Lorenzo Cicconi Massi, opera di corporate

Al piano terra si potranno ammirare fotografie tratte dai lavori di corporate: “Italian Contemporary Excellence” per Altagamma, “Il Calzolaio Prodigioso”, per il museo Salvatore Ferragamo e altri realizzati per alcune riviste di moda, come Vogue e IO Donna.

Il piano superiore sarà dedicato invece al percorso di ricerca artistica di Lorenzo Cicconi Massi e presenterà una selezione di immagini tratte dalle serie “Le prime fotografie” (1990-2006), “In cammino verso niente” (2008), “Le donne volanti” (2011 – 2016), “Alberini e Arzigogoli” (2000-2017), anche se non disposte in ordine cronologico.

Lorenzo Cicconi Massi, Cammino verso niente (2008)
Lorenzo Cicconi Massi, Cammino verso niente (2008)

«Anzi, in realtà se volessimo darle un ordine – ha dichiarato Zava – la mostra è stata allestita come un percorso a ritroso tra le serie di Lorenzo Cicconi Massi, dalle più recenti alle prime fotografie, accompagnate da piccoli pensieri, stralci di poetica dell’autore che racconta così il suo mondo, a cui rimane fedele negli anni».

Lorenzo Cicconi Massi è nato a Senigallia, dove, nel 1989 inizia il suo lavoro di ricerca fotografica in bianco e nero. Nel 1991 discute all’Università degli Studi di Urbino la tesi di laurea in Sociologia “Mario Giacomelli e il gruppo Misa a Senigallia”. Nel 1999 ottiene il primo premio al concorso Canon. Dal 2000 è uno dei fotografi dell’agenzia Contrasto e, sempre nello stesso anno, il mensile ARTE lo include fra i dieci giovani talenti del nuovo panorama fotografico italiano.

Lorenzo Cicconi Massi
Lorenzo Cicconi Massi

I suoi lavori sono pubblicati dalle maggiori riviste italiane e da diverse testate europee, esposti in gallerie nazionali ed estere e premiati in numerosi concorsi tra cui, nel 2007, il premio G.R.I.N. per la serie sui giovani “Fedeli alla tribù”. Sempre nel 2007 è premiato nella sezione “Sports features singles” al World Press Photo, con un lavoro sui giovani calciatori cinesi e Il Venerdì di Repubblica gli dedica la copertina insieme ai colleghi italiani premiati. Nel 2011 espone alla Biennale di Venezia, nel padiglione delle Marche, curato da Vittorio Sgarbi. A ParisPhoto i suoi lavori sono rappresentati da Forma Galleria. Nel 2012 lavora per il progetto di Altagamma “Italian Contemporary Excellence” con i più importanti marchi del lusso italiano, in mostra alla triennale di Milano, Shanghai e Tokio, con volume edito da Rizzoli. Nel 2013 espone al Museo Ferragamo di Firenze per la mostra “il calzolaio prodigioso”. Nel 2016 è protagonista al rettorato dell’Università degli Studi di Ancona con la mostra “La grande bellezza del made in Italy”, curata dal Direttore del Musinf di Senigallia Carlo Emanuele Bugatti e con la mostra “Le Donne Volanti”, a cura di Simona Zava, al Museo Nori De’ Nobili di Trecastelli. Nel 2017 l’esposizione “Le Donne Volanti” è presentata alla Galleria Contrasto di Milano e a Palazzo Montecitorio, dove è inaugurata dalla Presidente della Camera Laura Boldrini. Nel 2017 si aggiudica il premio “Scanno dei Fotografi”, nell’omonima città abruzzese. Ha raggiunto inoltre numerosi consensi anche nel cinema e nel video. Esordisce al cinema nel 2003, con il lungometraggio “Prova a volare” con Riccardo Scamarcio, Ennio Fantastichini e Antonio Catania, in programmazione su SKY cinema e su LA7, che gli ha dedicato una puntata della trasmissione “La valigia dei sogni”. Sua la cura del video promozionale della città di Senigallia, andato in onda sulle reti Mediaset. In occasione del decimo anniversario della scomparsa di Mario Giacomelli, ha reso omaggio al grande artista senigalliese realizzando il film “Mi ricordo Mario Giacomelli”, con la partecipazione dei più importanti personaggi della fotografia e dell’arte italiana.

L’esposizione è promossa dal Comune di Senigallia in collaborazione con il Polo Museale delle Marche, la Fondazione Città di Senigallia e il Museo Comunale d’arte moderna dell’informazione e della fotografia di Senigallia. Il catalogo è edito da Capponi Editore e il progetto grafico è a cura di Giuliano De Minicis.

Titolo mostra: “IN ARIA”
Autore: Lorenzo Cicconi Massi
A cura di: Simona Zava
Luogo: Rocca Roveresca – Piazza del Duca, 2 60019 Senigallia (AN)
Inaugurazione: giovedì 7 giugno 2018 ore 18:15
Durata dell’esposizione: 7 giugno – 31 luglio 2018
Orari di apertura: da lunedì a domenica 8:30-19:30
(Aperture serali 8-9 giugno e tutti i venerdì e sabato di luglio)
Costo biglietti: intero euro 4,00, ridotto euro 2,00
Catalogo mostra: euro 25,00
Informazioni: tel. 071 63258