Centro Pagina - cronaca e attualità

Senigallia

Senigallia, entra ubriaca al Conad e colpisce un dipendente

Sono dovuti intervenire i carabinieri per far calmare una 56enne di origini marocchine che ha sferrato un pugno all’uomo: per lei sono scattate due sanzioni

I controlli dei Carabinieri di Senigallia ai giardini Morandi
I controlli dei Carabinieri di Senigallia ai giardini Morandi

SENIGALLIA – Entra ubriaca in un negozio e finisce per colpire con un pugno un dipendente. È successo poche ore fa a Senigallia, al Conad City vicino la stazione ferroviaria, dove sono intervenuti i carabinieri per fermare una donna in forte stato di agitazione.

L’episodio è avvenuto poco prima dell’ora di pranzo: la donna, una 56enne di origine marocchina e residente ad Arcevia, si è presentata ubriaca nel punto vendita di viale Bonopera. Non era la prima volta che la donna, rimasta senza lavoro, vi si recava: in passato le avevano anche dato da mangiare. Stavolta però, dato lo stato di ubriachezza, ha causato vari problemi fino a quando non si è scagliata contro un dipendente che la voleva allontanare.

Di tutta risposta la donna ha reagito colpendo con un pugno al collo l’uomo, senza procurargli gravi traumi né ferite. Sul posto sono intervenuti i carabinieri che l’hanno portata in caserma. Qui, dato che non era stata sporta denuncia, è stata multata per il mancato uso della mascherina (560 € perché recidiva) e per ubriachezza (102 euro).