Anche Senigallia e Arcevia nei tour per scoprire l’arte urbana

Quattro percorsi a piedi, in bicicletta o in auto che abbracceranno anche Ancona e Vallesina inseriti nell’edizione 2018 dei Popup! Street art tours per conoscere le Marche da un nuovo punto di vista

“Universe”, il wallpainting realizzato dall’artista GeometricBang sulla facciata della stazione di Senigallia (Foto: Pop Up! Festival)
“Universe”, il wallpainting realizzato dall’artista GeometricBang sulla facciata della stazione di Senigallia (Foto: Pop Up! Festival)

SENIGALLIA – Ci sono anche la stazione ferroviaria della spiaggia di velluto e l’ex cava Mancini ad Arcevia tra i luoghi d’arte urbana scelti all’interno del festival d’avanguardia internazionale Popup! Arte contemporanea nello spazio urbano.

Quattro percorsi a piedi, in bicicletta o in auto che abbracceranno anche Ancona e Vallesina inseriti nell’edizione 2018 dei Popup! Street art tours per conoscere le Marche da un nuovo punto di vista.

Quattro occasioni per scoprire una galleria a cielo aperto con oltre quaranta opere d’arte urbana realizzate da artisti internazionali su architetture e luoghi non convenzionali nelle Marche. Le opere, prodotte tra il 2008 e il 2017, hanno ridisegnato i luoghi di vita quotidiana: grandi strutture industriali, porti ed aeroporti, stazioni ferroviarie, aziende agricole, edifici in stato di abbandono.

I tour saranno accompagnati dallo storytelling di aneddoti e storie riguardanti le opere e gli artisti per racconti appassionanti e adatti a tutti: giovani, famiglie, bambini, amanti dell’arte, dell’escursionismo, curiosi e turisti.

A Senigallia il tour si effettua a piedi dal 1° al 12 agosto, durante il Summer Jamboree: alle h 16.30 (durata 30 minuti) si potrà con una passeggiata scoprire la città creativa, partendo dalla stazione ferroviaria ridisegnata dall’opera “Universe” di GeometricBang, per terminare con la visita allo studio e shop, Upupa&Colibrì ideato dall’artista Giacomo Giovannetti, noto anche per la collaborazione con Jovanotti.

Dal 7 al 9 settembre (dalle h 17, durata 2 ore) si potrà partecipare ad Arcevia al tour in auto per visitare l’ex cava Mancini, sito industriale dismesso riqualificato dalle opere di due artisti internazionali – Zio Ziegler e Moneyless – e la tenuta San Settimio, con 400 ettari di parco, in cui sono immerse le opere di Moneyless.

Fino al 16 settembre spazio alle opere ad Ancona con un tragitto a piedi o in bicicletta dal porto al centro città tra i lavori di grandi artisti come Blu e Ericailcane, Sten & Lex, Roa, Gio Pistone, Camilla Falsini, James Kalinda, 108, Allegra Corbo, Dem, Zosen, Yuri Romagnoli, Ozmo, M-City e Run.

Due ore anche per il tour in Vallesina, una pedalata tra arte e natura, lungo la ciclabile che costeggia la ferrovia, per ammirare le opere realizzate dagli artisti 2501, Basik, Gio Pistone, Nicola Alessandrini, Turbosafary, sulle facciate delle storiche stazioni ferroviarie.

Per informazioni: camilla@maconline.it