Centro Pagina - cronaca e attualità

Senigallia

Senigallia, “ponte” con l’Ucraina

A breve verrà avviato l’iter per formalizzare il gemellaggio con la città di Nikopol’: un ponte di solidarietà e sviluppo culturale ed economico comune

Verrà avviato l’iter per formalizzare il gemellaggio tra Senigallia con la città di Nikopol’, nel sud-est dell’Ucraina. In foto da sinistra: Massimo Olivetti, Liliy Mendeleva, Massimo Bello, Elena Campagnolo
Verrà avviato l’iter per formalizzare il gemellaggio tra Senigallia con la città di Nikopol’, nel sud-est dell’Ucraina. In foto da sinistra: Massimo Olivetti, Liliy Mendeleva, Massimo Bello, Elena Campagnolo

SENIGALLIA – Verrà avviato a breve l’iter per il gemellaggio tra Senigallia e la città ucraina di Nikopol’. L’annuncio arriva dall’amministrazione comunale senigalliese che ha incontrato in municipio Liliy Mendeleva, la deputata distrettuale della regione ucraina Dnipropetrovs’k in cui è situata la realtà di oltre 100 mila abitanti. All’incontro erano presenti il sindaco Massimo Olivetti, l’assessora ai gemellaggi Elena Campagnolo e il presidente del Consiglio comunale Massimo Bello, nella sua veste di vice presidente vicario dell’Aiccre Marche (la federazione italiana del consiglio dei comuni e delle regioni d’Europa). 

Il primo cittadino ha parlato di occasione fondamentale per «valorizzare la cooperazione e gli scambi culturali, economici, turistici, istituzionali e sociali con la città ucraina in segno di vicinanza e di solidarietà, ma anche per implementare la crescita dei rispettivi territori e comunità». Nikopol’ vanta infatti un distretto industriale importante. Tra le analogie con Senigallia c’è l’essere una città portuale

Il gemellaggio viene annunciato proprio il giorno dopo la formalizzazione dello status di candidata all’Ucraina per l’ingresso nell’Unione europea: un segnale dunque che le istituzioni europee hanno voluto dare e che vede co-protagoniste le città come Senigallia che stringono rapporti di amicizia con le realtà ucraine, molte delle quali sotto i bombardamenti russi. 

Per Senigallia, già gemellata con enti locali francesi, inglesi e tedeschi, si tratta di una nuova proposta di gemellaggio: lo scorso mese di maggio erano state l’associazione Italo-Polacca delle Marche e il Consolato onorario della Polonia nelle Marche ad avanzare la proposta di un gemellaggio tra Senigallia e Kolobrzeg, una città della Polonia nord-occidentale di 46.259 abitanti, posta alla foce del fiume Parsęta, sul Mar Baltico.