Paga con le monetine e viene minacciato dal benzinaio

L'automobilista ha pagato il rifornimento con 72 centesimi in monete che l'addetto al carburante gli ha lanciato contro tirando fuori una pistola caricata a salve

carabinieri gazzella

SENIGALLIA- Un 49enne anconetano è stato minacciato dal benzinaio di un distributore sulla SS16. L’uomo ha pagato il rifornimento 9,72 centesimi con una carta da 20 euro e 72 centesimi in monete. Una mossa che ha fatto infuriare l’addetto al carburante che ha lanciato contro il cliente gli spicci. Tra i due sono volati insulti: il benzinaio ha tirato fuori la pistola e ha allontanato il 49enne che ha chiamato i carabinieri. I militari, arrivati sul posto hanno sequestrato l’arma: una scacciacani caricata a salve. Dentro l’office del benzinaio i militari hanno trovato e sequestrato anche delle cartucce. Il benzinaio è stato denunciato per minaccia aggravata.