Centro Pagina - cronaca e attualità

Senigallia

In migliaia per i fuochi, investito il capitano dei vigili

Una ressa di persone ha raggiunto il lungomare per vedere lo spettacolo pirotecnico. All'ingresso del Porto della Rovere un motociclista ha urtato il coordinatore della Polizia Municipale che è stato portato in ospedale

Il capitano dei vigili a terra

SENIGALLIA- L’assalto al lungomare è iniziato nella prima serata quando in molti si sono posizionati per garantirsi in posto in prima fila da cui osservare lo spettacolo pirotecnico sul mare in programma ieri sera alle 22,30.

Poco dopo le 20 il capitano dei vigili urbani Paolo Moscatelli è stato investito all’ingresso della darsena turistica del Porto della Rovere. L’uomo sarebbe stato urtato da un centauro che stava entrando nella darsena, chiusa al traffico veicolare per garantire la sicurezza dei presenti.

Il capitano dei vigili è stato trasferito in ospedale in ambulanza, ma non è stato immobilizzato dal personale del 118. L’uomo è rimasto sempre cosciente, le sue condizioni non sarebbero gravi. Sul posto per i rilievi i carabinieri che hanno ascoltato alcuni testimoni.

La gente nella darsena turistica

Lo spettacolo pirotecnico è iniziato puntuale: sul lungomare è sceso il buio e per venti minuti sono stati i fuochi ad illuminare la spiaggia di velluto. Lunghe code si sono formare al termine dello show quando migliaia di persone hanno raggiunto i parcheggi scambiatori, tutti esauriti e le auto in sosta ovunque. Molte le proteste per le disposizioni di sicurezza che hanno impedito l’accesso a veicoli, cicli e motocicli alla “zona rossa”.