Centro Pagina - cronaca e attualità

Senigallia

Ladri nello stabilimento, rubati venti ombrelloni

Il titolare del bagno ha chiesto l'intervento dei carabinieri che hanno effettuato un sopralluogo. Non è la prima volta che ignoti prendono di mira una impresa balneare della spiaggia di velluto

I Carabinieri durante i controlli in una foto d'archivio

SENIGALLIA- I ladri hanno rubato circa venti ombrelloni nello stabilimento balneare “Bagni Teresa 142“, all’altezza di Ciarnin. ll colpo è stato messo a segno alle 4 di lunedì. Ad avvisare il titolare, gli addetti alla pulizia della spiaggia che, impegnati nei lavori, si sono accorti che non c’era più la prima fila di ombrelloni.

In dodici ombrelloni hanno sradicato anche il paletto, mentre in altri si sono accontentati dell’ombreggiante. Non solo la prima fila, ma anche l’ultima. Il titolare dello stabilimento, ieri mattina, ha subito provveduto alla sostituzione per limitare il disagio dei clienti.

A notare qualcosa di strano, anche un turista che ogni mattina, dopo le 4, si reca in spiaggia per fare una passeggiata. Così anche lunedì, quando è sceso con la pila nella passerella ed ha notato alcune persone scappare, via spiaggia, in direzione nord. Forse, vedendo la pila, lo hanno scambiato per un guardiano.

Il bagnino ha segnalato l’accaduto ai carabinieri che hanno effettuato un sopralluogo. Gli addetti alla pulizia della spiaggia hanno notato un furgone giallo in sosta davanti allo stabilimento, potrebbe essere lo stesso su cui i ladri hanno caricato gli ombrelloni prima di mettersi in fuga.

Un furto che fa riesplodere le polemiche legate alla sicurezza degli stabilimenti balneari. Un problema che si ripresenta ogni anno nel pieno della stagione estiva. Un anno fa due bagnini erano stati aggrediti da ignoti mentre si recavano ad aprire lo stabilimento.