Centro Pagina - cronaca e attualità

Senigallia

ScuolaZoo al Mamamia di Senigallia: «Ci si può divertire senza rischiare»

L'assemblea, organizzata da giovani, è aperta a tutti. Il tema centrale sarà il divertimento responsabile. In programma giochi, musica e confronto anche con i genitori

SENIGALLIA- Anche i giovani si sono messi in moto per commemorare le vittime della strage di Corinaldo, avvenuto l’8 dicembre dello scorso anno. Domenica alle 15:30 al Mamamia di Senigallia l’incontro di ‘ScuolaZoo’ sarà un momento di riflessione per i ragazzi delle scuole attraverso un’assemblea d’istituto pensata ad hoc per l’occasione.

L’iniziativa rientra nel programma “L8 per il futuro“, rassegna che si svolgerà domenica a Senigallia in occasione del primo anniversario della tragedia della Lanterna Azzurra. Un’assemblea aperta non solo agli studenti degli istituti superiori, ma a quanti vorranno partecipare all’incontro per ricordare Asia Nasoni, 14 anni, Mattia Orlandi, 15 anni, Benedetta Vitali, 15 anni, Daniele Pongetti, 16 anni e Eleonora Girolimini, 39 anni.

«Siamo stati contattati da Cogeu per partecipare a questa iniziativa – spiega Flaminia, responsabile media ScuolaZoo – così da intrattenere i più di ​cinquecento studenti che saranno presenti. Noi lavoriamo quotidianamente attraverso i nostri canali online, cercando di stimolare la discussione tra i giovani con argomenti legati alla scuola e non solo. Già lo scorso anno, in seguito alla tragedia di Corinaldo, ScuolaZoo ha informato con video e articoli i ragazzi e ha approfondito il tema della ​sicurezza​, parlando soprattutto di sicurezza nelle scuole e consigliando gli studenti, attraverso un video #SALLO – iconico format di edutainment ScuolaZoo – su come affrontare situazioni di panico».

Tra gli studenti che parteciperanno all’incontro, molti sono gli stessi che la notte tra il 7 e l’8 dicembre 2018 si trovavano alla Lanterna Azzurra e sono scampati alla tragedia: «Da sempre ScuolaZoo sostiene pubblicamente il divertimento responsabile: allegria, spensieratezza e rispetto devono annullare violenza e utilizzo di droghe e alcol – conclude Flaminia -. Il tema dell’incontro sarà il divertimento responsabile: la volontà degli organizzatori è infatti quella di guardare al futuro e di sensibilizzare gli attori coinvolti con un messaggio semplice. I ragazzi hanno il diritto di divertirsi e gli adulti hanno il dovere di creare le condizioni affinché questo accada nel modo più sicuro possibile».

L’assemblea si terrà in una discoteca, il Mamamia di Senigallia, luogo simbolo del divertimento, e sarà condotta da ​Andrea Caretto​, portavoce e volto di riferimento della community: «Il primo momento è quello dell’IceBreaking, quando lo speaker romperà il ghiaccio e di entrare in empatia con il pubblico, cercando di trasmettere un semplice messaggio: “chi vi parla è uno di voi!”. Saranno coinvolti sia ragazzi che genitori, così come nel successivo momento di talent show, in cui i presenti si esibiranno nelle loro specialità. L’obiettivo è dire ai ragazzi che si può ballare, saltare, sudare, stare in gruppo senza essere pericolosi per gli altr​i e senza dover spingere, creare il panico, diventare maneschi» – conclude –