Centro Pagina - cronaca e attualità

Senigallia

Contraffazione e abusivismo commerciale, multe e sequestri

Un extracomunitario è stato denunciato perché sorpreso a vendere merce contraffatta. Altri sei, regolari sul territorio nazionali, ma senza fissa dimora, sono stati sanzionati durante i controlli a Senigallia

SENIGALLIA- I carabinieri hanno effettuato questa mattina un’operazione per arginare il fenomeno della contraffazione e dell’abusivismo commerciale. I controlli hanno interessato il lungomare Da Vinci ed il lungomare Italia.

Un 43enne senegalese, in regola con il permesso di soggiorno, è stato denunciato per ricettazione e commercio di prodotti con segni contraffatti. L’uomo è stato sorpreso sulla spiaggia mentre esponeva 50 capi di abbigliamento con marcio “Napapijri”, “Stone Island” e “Moncler”. Il valore della merce sequestrata è di circa mille euro.

Sequestro merce

Sorpresi ad esercitare attività di commercio su aree demaniali marittime, in forma itinerante e senza essere in possesso di regolare licenza anche un 44enne, un 27enne ed un 33enne ed un 38enne tutti bengalesi, un 54enne ed un 59enne senegalesi. Tutti sono risultati senza fissa dimora ma regolari sul territorio nazionale.

Nei confronti degli extracomunitari i carabinieri hanno emesso sanzioni per 35 mila euro e sequestrato 2238 pezzi di bigiotteria, 8 orologi, 161 occhiali da sole, 30 pezzi di pelletteria, 360 accessori per capelli, 6 giocattoli, 69 accessori per telefoni cellulari. Il valore della merce, in totale 2.872 pezzi, per un valore di 5 mila euro. La merce è stata consegnata alla depositeria comunale.