Senigallia, arrestato il pusher del lungomare

Il giovane spacciava in prossimità dei locali più frequentati del lungomare. Gli agenti hanno sequestrato 300 grammi di droga che sul mercato avrebbe fruttato circa 3mila euro. In casa aveva anche il materiale per il confezionamento

droga sequestrata

SENIGALLIA- Questa mattina, 1 luglio, gli agenti del Commissariato di Polizia di Senigallia hanno allacciato le manette ai polsi di un pusher 25enne di origine asiatica a cui hanno sequestrato hashish, metadone ed eroina. È accusato di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.

Con l’avvio della stagione estiva e l’arrivo di numerosi turisti, molti dei quali giovani, si rileva ormai in modo costante una presenza in città di soggetti dediti ad attività di spaccio di sostanze stupefacenti. Tale circostanza impone una sempre maggior e costante attenzione da parte della polizia che è impegnata quotidianamente in attività di accertamenti e controlli nelle aree in cui si rilevano episodi di spaccio.

Il 25enne spacciava tra il lungomare Marconi ed il lungomare Alighieri, in prossimità dei locali più frequentati della spiaggia di velluto. Tra i clienti, anche molti giovanissimi. Il quantitativo di droga sequestrata tra metadone, hashish ed eroina è di circa 300 grammi e sul mercato avrebbe fruttato circa 3 mila euro. In casa aveva anche materiale per il confezionamento.

Tale importante sequestro, aggiunto ai precedenti e recenti arresti eseguiti dal personale della Polizia di Stato di Senigallia, se da un canto rappresenta una conferma circa la rilevante quantità di sostanze stupefacenti si trovano sul mercato locale, d’altro canto, fanno emergere l’efficace risposta operativa che la Polizia mette in campo nel contrasto al fenomeno.