Centro Pagina - cronaca e attualità

Senigallia

Una poltrona per sette: Senigallia al voto per eleggere sindaco e giunta. I dati dell’affluenza in tempo reale

Sono sette i candidati sindaci che si sfidano il 20 e 21 settembre per succedere a Mangialardi. Insieme a loro ben 442 candidati al ruolo di consiglieri comunali

Senigallia
Seggio nel quartiere Le Saline di Senigallia, scuola media Marchetti

SENIGALLIA – Parafrasando un celebre film diventato un cult natalizio, il 20 e 21 settembre a Senigallia va in onda “Una poltrona… per sette”. Sette infatti sono coloro che si sfideranno per succedere al sindaco Maurizio Mangialardi e diventare primo cittadino della spiaggia di velluto: Gennaro Campanile, Massimo Olivetti, Rosaria Diamantini, Paolo Battisti, Paolo Molinelli, Fabrizio Volpini e Alessandro Merli. A fianco a questi nomi ben 442 candidati al ruolo di consigliere comunale.

I sette candidati sindaco
I sette candidati sindaco

In contemporanea gli elettori saranno chiamati a dire la loro anche sul nuovo governatore della Regione Marche e sul referendum confermativo della riforma sul taglio del numero dei parlamentari.

Gli elettori sono chiamati a esprimere la loro preferenza dalle 7 alle 23 il primo giorno, domenica 20 settembre, e dalle 7 alle 15 il secondo, lunedì 21 settembre. Su questo articolo è possibile seguire in diretta la percentuale aggiornata in tempo reale dell’affluenza nelle 43 sezioni.

Elettori in fila per votare al seggio della scuola Pascoli, Senigallia

I dati dell’affluenza

Aggiornamento ore 12: per quanto riguarda le elezioni comunali Senigallia registra un’affluenza del 16,07%, un dato leggermente migliore rispetto agli altri due comuni della provincia di Ancona alle prese con le amministrative, Cerreto D’Esi e Loreto che si fermano sotto il 14% e sotto il 15%. Discreto il via vai di persone nelle sezioni – ben 43 – in cui è suddivisa la città.

Alle ore 19, invece, il dato dell’affluenza è del 36,77%.

Per quanto riguarda il referendum, alle ore 19 a Senigallia ha votato il 40,04% degli elettori: una percentuale più alta di quella della provincia di Ancona, che si attesta al 37,05%, e anche di quella della regione Marche, 36,18.
Alle 12 il dato era di 17,49%; negli altri comuni della vallata Misa-Nevola i dati arrivavano al massimo al 16,09 di Ostra (gli altri tra il 13,49 e il 15,50%); nella provincia di Ancona 15,35%, mentre nella regione Marche 14,90%.

Aggiornamento delle ore 23: nelle Marche si è recato a votare il 42,72% degli aventi diritto di scegliere presidente e giunta regionale, rispetto al 49,78 del 2015, quando si è votato nella sola giornata di domenica 31 maggio. Hanno già espresso il loro voto 559.962 marchigiani. Per le elezioni amministrative il dato dell’affluenza alle urne è del 48,41% a livello regionale e del 46,25% nella provincia di Ancona. A Senigallia ha votato il 46,77% degli elettori. Sul referendum, numeri simili: 47,56% nelle Marche, 47,46% in provincia e 50,94% a Senigallia: sopra il 51 si è registrato solo a Poggio San Marcello, Mergo, Montecarotto e Castelleone di Suasa.

(Aggiornamenti in tempo reale)

Elezioni comunali 2020, il seggio elettorale alla scuola primaria della Cesanella, a Senigallia
Il seggio elettorale alla scuola primaria della Cesanella, a Senigallia