Centro Pagina - cronaca e attualità

Senigallia

Senigallia sempre più plastic free: nuove iniziative in arrivo

Prevista una stretta collaborazione tra amministrazione, associazioni del territorio e una nuova realtà onlus: saranno organizzati momenti di raccolta della plastica e di sensibilizzazione sulla salvaguardia della spiaggia di velluto

retini in plastica, plastic free, rifiuti, spiaggia di velluto, Senigallia, coltura dei mitili, raccolta plastica, tutela ambiente
Rifiuti in plastica sulla spiaggia di velluto: Senigallia vuole diventare plastic free

SENIGALLIA – Dopo le iniziative per contrastare l’uso della plastica usa e getta come i distributori di acqua per ridurre le bottiglie monouso o cannucce durante le manifestazioni CaterRaduno e Summer Jamboree, Senigallia continua la sua battaglia per ridurre la presenza sul proprio territorio di questo materiale non biodegradabile.

Lo fa attraverso una collaborazione tra l’assessorato all’ambiente e l’associazione di volontariato “Plastic Free Odv Onlus”. La realtà, nata il 29 luglio 2019 dopo essere stata per un po’ di tempo solo virtuale, ha l’obiettivo di informare e sensibilizzare quante più persone possibili sulla pericolosità della plastica, in particolare quella monouso.

Grazie a un progetto con il Comune di Senigallia, prenderà il via anche sulla spiaggia di velluto una serie di eventi per la raccolta della plastica, ma saranno coinvolte anche le associazioni ambientaliste del territorio, come quella legata al “Progetto Dune” per la tutela del fratino, in modo da sensibilizzare tutti i cittadini sulla necessità di prestare la massima attenzione alla salvaguardia della spiaggia, con la sua flora e fauna.

“Plastic free” lavora sia sulla riduzione dell’inquinamento ambientale con gli appuntamenti di raccolta della plastica ma anche sulla prevenzione attraverso progetti nelle scuole, il salvataggio delle tartarughe e il Plastic Free Walk. Solo negli ultimi 5 mesi sono stati svolti oltre 200 appuntamenti di raccolta rimuovendo dall’ambiente decine di migliaia di chili di plastica e rifiuti.