Centro Pagina - cronaca e attualità

Senigallia

Senigallia, presto la segnaletica nel parcheggio di via Pierelli

Si è resa necessaria per evitare parcheggi selvaggi, soprattutto durante l'estate, in un'area utilizzata dagli utenti della piscina ma anche dai residenti

Senigallia, il parcheggio di via Pierelli
Il parcheggio di via Pierelli

SENIGALLIA – Sono comparsi questa mattina, all’ingresso del parcheggio adiacente alla piscina comunale Molinello di Senigallia, i segnali per informare che martedì 4 febbraio sarà effettuata la segnaletica stradale nel park di via Pierelli. L’intervento era stato più volte richiesto dai residenti che nei mesi estivi devono fare i conti con il parcheggio selvaggio dei bagnanti.

E in estate, ogni week-end, sono numerose le chiamate ricevute dal centralino della polizia municipale dove residenti, ma anche automobilisti in cerca di parcheggio, segnalano la presenza di auto che, nel parcheggio adiacente alla piscina, ostruiscono l’ingresso e l’uscita di altre vetture, ma spesso anche quella delle abitazioni.

Fino a qualche anno fa il parcheggio veniva utilizzato dagli utenti della piscina e dai residenti, ma negli ultimi anni viene utilizzato anche dai turisti mordi e fuggi. «Siamo molto contenti che finalmente verrà fatta la segnaletica per dare un ordine alle auto – spiegano i residenti – il parcheggio è utilizzato dagli utenti della piscina, ma quando ci sono le gare non guardano nulla e in più occasioni ostruiscono con parcheggi selvaggi l’uscita pedonale dei condomini. Senza segnaletica basterebbe il buon senso, lo stesso che i residenti utilizzano da trent’anni, ma a quanto pare, per qualcuno non è sufficiente e l’amministrazione comunale, che ringraziamo, è dovuta correre ai ripari».

Utenti della piscina e residenti chiedono anche che venga messo il divieto di sosta, lato monte, su via del Molinello, per garantire la visibilità a quanti escono dal parcheggio, ma anche la sicurezza di chi frequenta l’impianto sportivo dove spesso le auto parcheggiate ostruiscono completamente la visibilità e restringono la carreggiata alle auto in transito. Senza parlare di biciclette e scooter costretti a transitare, in quel tratto, in mezzo alla strada.