Centro Pagina - cronaca e attualità

Senigallia

Seggi elettorali e barriere architettoniche, la situazione a Senigallia

Ecco dove si può votare, ma serve un documento che certifichi i problemi deambulatori e quindi il cambio di seggio

Elezioni comunali, amministrative, ballottaggio, affluenza, urne
Elezioni comunali

SENIGALLIA – Urne con barriere architettoniche. Tornano le elezioni, tornano i disagi per i votanti con problemi.di deambulazione a cui il comune di Senigallia suggerisce un seggio diverso per poter esprimere la propria preferenza.

L’avviso comunale recita: «Gli elettori non deambulanti, quando la sede della sezione alla quale sono iscritti non è accessibile mediante sedia a ruote, possono esercitare il diritto di voto presso una qualsiasi altra sezione priva di barriere architettoniche, previa esibizione insieme al certificato elettorale dell’attestazione medica».

Ma è proprio sull’esibizione della documentazione che si annidano le critiche: l’onere di provare la propria condizione fisica ricade infatti sullo stesso elettore come stabilito dalla legge quando si vota in un seggio diverso da quello a cui si è iscritti.

Il certificato verrà rilasciato solo il 17, 18 e 19 settembre presso la sede distrettuale di via Campo Boario, dalle 12 alle 13. Sul sito del comune di Senigallia sono presenti le informazioni circa la presenza o meno di barriere architettoniche nei seggi elettorali. Ne son privi di due seggi alla scuola Pascoli, uno alla Leopardi, tre alla Marchetti e alla Puccini, due alla Cesanella e uno a Cesano, Vallone, Marzocca e Montignano. Bene anche nei circoli delle frazioni di Borgo Catena, Cannella e San Silvestro.