Centro Pagina - cronaca e attualità

Senigallia

Scritta contro Volpini, solidarietà dal centrosinistra

«Se oggi stiamo uscendo dalla fase più dura sul fronte sanitario lo dobbiamo certamente molto a lui e a quanti si sono spesi senza riserve con lui per battere la pandemia ed essere vicini a chi ne ha sofferto o ha perso la vita»

Fabrizio Volpini
Fabrizio Volpini

SENIGALLIA – Una scritta contro il candidato a sindaco di Senigallia e scatta la solidarietà dell’intera coalizione di centrosinistra. L’episodio è avvenuto l’altro ieri, 12 giugno, in centro storico, nei pressi dell’ex bocciodromo a fianco del ponte Garibaldi, dove è comparsa la scritta contro Fabrizio Volpini, prontamente rimossa.

Un gesto anonimo, come era avvenuto per l’altro candidato sindaco, Gennaro Campanile. Ma, intanto, interviene la coalizione di centrosinistra che sostiene Volpini per esprimere solidarietà e condannare l’episodio.

«Condanniamo con forza l’attacco contro il nostro candidato sindaco Fabrizio Volpini, non solo per la gravità delle parole, ma perché tende a far nascere un clima sbagliato di violenza che proprio è il contrario di quello che serve per rinascere dalla crisi da virus a Senigallia e al Paese».

«Volpini in questo drammatico periodo – continuano – è stato campione di coraggio e di altruismo nell’esercizio della sua professione di medico di base, come coordinatore dell’Usca, continuando, per quello che doveva, anche il lavoro in Consiglio Regionale».

«Se oggi stiamo uscendo dalla fase più dura sul fronte sanitario lo dobbiamo certamente molto a lui e a quanti – concludono dal centrosinistra – si sono spesi senza riserve con lui per battere la pandemia ed essere vicini a chi ne ha sofferto o ha perso la vita».