Centro Pagina - cronaca e attualità

Senigallia

Scappa all’alt dei carabinieri, arrestato: con sé aveva della droga

Un 31enne di Arcevia è finito ai domiciliari dopo un inseguimento sul lungomare e sulla statale di Senigallia: deteneva cocaina ma in casa e nella ditta dove lavora nascondeva altri materiali

I carabinieri durante i controlli a Senigallia
I carabinieri durante i controlli a Senigallia

SENIGALLIA – Un 31enne di Arcevia è stato arrestato dai Carabinieri per detenzione di droga ai fini di spaccio. L’arresto è avvenuto ieri pomeriggio 15 luglio, quando i militari in perlustrazione sul lungomare hanno notato dei movimenti sospetti e si sono affiancati a un’auto. Per tutta risposta il conducente si è dato alla fuga.

Ne è nato un inseguimento che è terminato sulla statale nord, dove la pattuglia è riuscita a bloccare una Ford Puma. Al volante è stato identificato un 31enne residente ad Arcevia ma attualmente domiciliato a Senigallia, il quale, durante l’inseguimento, si era disfatto di due involucri in cellophane, con circa 30 grammi di cocaina all’interno, poi recuperati dagli operatori.

I carabinieri hanno effettuato una perquisizione anche presso il domicilio dell’uomo a Senigallia, trovando 10 grammi di mannitolo (la sostanza utilizzata per tagliare la droga), e presso il luogo di lavoro: nel suo armadietto personale – fa l’operaio in una ditta della zona – hanno trovato una bilancia elettronica e il materiale da confezionamento. 

Con l’accusa di detenzione di droga ai fini di spaccio è stato quindi arrestato e all’udienza di convalida, svoltasi questa mattina al tribunale di Ancona, sono stati disposti gli arresti domiciliari nella residenza di Arcevia.