Centro Pagina - cronaca e attualità

Senigallia

Ospedale Senigallia, terminati i lavori per la Risonanza

Dopo i collaudi il macchinario sarà messo a servizio dei cittadini che al momento possono contare sul servizio fornito dalla risonanza magnetica mobile

Il macchinario nei locali

SENIGALLIA – Terminati i lavori di adeguamento dei locali che dovranno ospitare la nuova risonanza magnetica. Il termine dei lavori era stato fissato per il 4 settembre. Non c’è ancora una data sull’inaugurazione del nuovo macchinario, a giorni si attendono i collaudi.

«Con la Risonanza Magnetica Mobile e con le attività di Villa Silvia siamo al momento in grado di assolvere tutte le necessità – spiega Maurizio Bevilacqua, direttore Area Vasta 2 – Siamo in attesa che vengano effettuati i collaudi».

La storia

Quello della mancata installazione del macchinario è un problema più volte affrontato anche nelle Commissioni sulla Sanità ed in Consiglio Comunale. Ad occuparsene, anche il Comitato a Difesa dell’Ospedale di Senigallia, che, esasperato dal problema e dalle continue lamentale ricevute dai cittadini, aveva chiesto l’intervento del tg satirico “Striscia la Notizia”. In città, lo scorso 13 novembre, era arrivata l’inviata Chiara Squaglia che, già informata della vicenda, aveva chiesto spiegazioni sulla mala gestione in atto. La Direzione dell’Area Vasta 2, attraverso l’Ing. Antonella Pianosi, responsabile clinica dell’Asur, si era presa l’impegno pubblico di installare il macchinario entro febbraio. Lo scorso 5 aprile invece, l’Asur, con una nota, aveva comunicato che la nuova risonanza magnetica sarebbe stata installata entro l’estate. Il 28 maggio, l’inviata di Striscia era tornata in città e, dopo avere contattato nuovamente l’ingegnere Pianosi, aveva ricevuto la stessa risposta comunicata nella nota: “L’installazione avverrà entro l’estate”.