Centro Pagina - cronaca e attualità

Senigallia

Rubano bottiglie di alcolici per 500 euro: tre denunce a Senigallia

Sono emerse analogie con un altro episodio nel pesarese e la conferma è arrivata dalle immagini di videosorveglianza: tre persone nei guai

I Carabinieri di Senigallia
I Carabinieri di Senigallia

SENIGALLIA – Sono tre le persone finite nei guai per un furto di liquori commesso un mese e mezzo fa in una frazione della spiaggia di velluto. L’episodio è avvenuto lo scorso 25 gennaio in un supermercato di quartiere della zona interna dove tre persone avevano rubato tre bottiglie di alcolici – rum e champagne – per un valore di circa 500 euro.

I costosi alcolici erano custoditi in una vetrinetta che i tre avevano scassinato e poi nascosto sotto i giacconi: il personale del supermercato non si era accorto subito del furto ma solo dopo aver visto la vetrinetta vuota. Immediata la segnalazione ai carabinieri per far partire le indagini.

I carabinieri della stazione cittadina hanno svolto accertamenti su reati analoghi denunciati nel territorio regionale nei giorni immediatamente prima e dopo il furto a Senigallia scoprendo che nel pesarese era avvenuto un episodio simile il mese scorso: grazie alla collaborazione con i colleghi pesaresi sono state trovate delle analogie ma la conferma è arrivata dalle immagini di videosorveglianza che avevano immortalato i tre ladri trafugare le bottiglie di alcolici e occultarle prima di uscire dal supermercato. 

Si tratta di tre cittadini rumeni tra i 24 e i 41 anni, senza fissa dimora, con vari precedenti: per loro è scattata la denuncia per furto in concorso.