Centro Pagina - cronaca e attualità

Senigallia

Prende forma la rotatoria alla Cesanella di Senigallia, fermo l’altro progetto alla Penna

Destini diversi per le due zone: i progetti servono per rendere sicuri due incroci pericolosi e molto trafficati della città

La rotatoria alla Cesanella di Senigallia
La rotatoria alla Cesanella di Senigallia

SENIGALLIA – Prende forma la rotatoria in zona Cesanella, una delle opere più attese nel quartiere dopo il famoso sottopasso alla statale Adriatica. I lavori erano partiti a fine giugno scorso (anche se l’inizio era previsto per il settembre 2017): nelle ultime settimane si è assistito a un’accelerazione nel cantiere, per terminare in breve tempo l’intervento di riqualificazione nel popoloso quartiere a nord della città.

Una progettazione che permetteva già nei giorni scorsi, con l’abbozzo di rotatoria delimitata dalla rete arancione tipica dei cantieri di entrare e uscire dall’area del piazzale Michelangelo in tutta sicurezza.

Proprio questo è infatti uno degli scopi dell’intervento: rendere più sicuro quello che prima era un incrocio pericoloso. Ma non solo: il cantiere permetterà di avere in zona un’area verde, il prolungamento della pista ciclabile e, nei pressi di esercizi commerciali tra cui la farmacia comunale, oltre 50 parcheggi ben delimitati, utili anche al turismo balneare.

I nuovi parcheggi alla Cesanella di Senigallia
I nuovi parcheggi alla Cesanella di Senigallia

Una riconversione che farà quindi dimenticare, come auspicato in una precedente commissione dal vicesindaco Maurizio Memé, lo scenario di abbandono in cui l’area versava da anni, a vantaggio dei residenti e degli operatori economici».

Per quanto riguarda la tempistica, l’intervento per la nuova rotatoria dovrebbe concludersi entro novembre imprevisti permettendo, mentre per il sottopasso – i cui lavori appena accennati si sono subito fermati – l’ipotesi è di superare abbondantemente il prossimo natale.

L'incrocio della Penna, a Senigallia
L’incrocio della Penna, a Senigallia

Così come si è fermato l’intervento alla Penna, l’incrocio tra la statale Adriatica (via Podesti) e viale IV Novembre: a causa di un contenzioso per la sistemazione e bonifica di un’area nei pressi del liceo scientifico Medi, è slittato anche l’inizio dei lavori per la rotatoria che dovrebbe decongestionare uno dei tratti più trafficati dell’intera città di Senigallia.

Una nota positiva c’è: sia la rotatoria di piazzale Michelangelo alla Cesanella, sia quella all’incrocio con viale IV Novembre (Penna), quando terminate, verranno comprese nell’ultimo stralcio di “5 paesaggi per 5 rotatorie”, un progetto di valorizzazione ambientale per cui ogni rotatoria diventerà un “biglietto da visita” per la città di Senigallia grazie alla piantumazione di variegate essenze arboree e cespugliose, ricreando paesaggi diversi.