Centro Pagina - cronaca e attualità

Senigallia

Da Rossini a De Andrè, dal rock ai bersaglieri: torna la rassegna “Ostra città della musica”

Tutti i generi rientrano nell'edizione 2022 promossa dalla banda musicale città di Ostra “O. Bartoletti” che ha coinvolto anche varie personalità di spicco. Ecco il programma

Una delle esibizioni della banda musicale città di Ostra “O. Bartoletti” (settembre 2020)
Una delle esibizioni della banda musicale città di Ostra “O. Bartoletti” (settembre 2020)

OSTRA – Musica per tutti i gusti grazie al cartellone di eventi proposto dalla banda musicale città di Ostra “O. Bartoletti”. L’iniziativa, che si inserisce a pieno titolo del programma di eventi estivi del paese, prevede una decina di appuntamenti dal 10 luglio al prossimo 3 settembre.

L’edizione 2022 della rassegna “Ostra città della musica”, che vede tra gli altri anche il patrocinio della Commissione Europea e del Ministero della Cultura, porterà con sé personalità di spicco dello scenario musicale, scientifico, artistico, culturale e formativo. Il programma offre il più ampio ventaglio di proposte ed esperienze con esecuzioni dei diversi generi e repertori, dal rock alla lirica, dalla musica classica alla pop music.
I prossimi eventi in calendario sono:
10 luglio 2022: concerto delle Rock Band emergenti del territorio
20 luglio 2022: “Histoire du Soldat” opera da camera in due parti, da leggere, suonare e danzare
22 luglio 2022: “La Buona Novella” concerto-narrazione su musiche di Fabrizio De André
23 luglio 2022: “Il Barbiere di Siviglia” Opera Lirica di G. Rossini su libretto di S. Sterbini
24 luglio 2022: “Musica e Varietà!” spettacolo musical-comico-teatrale
31 luglio 2022: concerto della Fanfara dei Bersaglieri “A. La Marmora” di Jesi-Ostra
1 Agosto 2022: concerto di “Histérico Duo”, chitarra classica e sassofoni
4 Agosto 2022: “Drums on Tower Show”
3 Settembre 2022: concerto della Banda Musicale Città di Ostra “O. Bartoletti”.

Una rassegna che vede dunque la musica grande protagonista ma declinata in tutti i generi e repertori, grazie all’impegno dell’associazione banda musicale Città di Ostra “O. Bartoletti” con il sostegno di Confartigianato Imprese Ancona-Pesaro e Urbino. Egidio Muscellini, presidente dell’area territoriale, ne ha sottolineato «il valore culturale e le ricadute sul territorio», anche in termini turistici. E proprio di cultura si parla quando “scende in campo” la banda Bartoletti. 

«Il Comune di Ostra vanta una delle più antiche e longeve bande musicali d’Italia: l’associazione banda musicale Città di Ostra “O. Bartoletti” è membro dell’Associazione Nazionale delle Bande Italiane Musicali Autonome (ANBIMA) dal 1846 e svolge ininterrottamente la sua funzione divulgativa, formativa ed educativa», ha spiegato il direttore nonché sassofonista e docente di conservatorio Gabriele Buschi. «Questo approccio ha contribuito a far sì che l’organico superi le 70 unità, con un’età media intorno ai 30 anni, e che la formazione giovanile “Gnomo Band” comprenda oltre 40 musicisti in erba». La prima edizione della rassegna “Ostra Città della musica” risale al 26 marzo 2011.

Presentata l'edizione 2022 della rassegna "Ostra città della musica"
Presentata l’edizione 2022 della rassegna “Ostra città della musica”

Si è parlato di personalità di spicco: eccone alcune che parteciperanno all’edizione 2022: lo scienziato e musicista Emiliano Toso; il sassofonista, direttore d’orchestra, direttore artistico e docente di conservatorio M° Federico Mondelci (ass. culturale Le Muse); il sassofonista, camerista, direttore d’orchestra e didatta M° Michele Paolino; il chitarrista classico, concertista e didatta M° Davide Di Ienno; l’ass. ”Orchestra I Cameristi del Montefeltro”; la pedagogista dell’espressione Vanessa Astone; il sassofonista, docente di conservatorio ed esperto di didattica musicale M° Gabriele Buschi.

Evento nell’evento, la Pro Loco ha annunciato anche l’edizione 2022 del carnevale della Rosa di Ostra in programma il 16 luglio alle ore 19. La manifestazione, ispirata dalle bandiere turche custodite nella cappella votiva del santuario della Rosa e donate a Ostra da famiglie notabili veneziane, vedrà la sfilata per le vie della cittadina, di un corteo in scenografici abiti del carnevale di Venezia realizzati dalla signora Anna Lorenzetti. All’evento, che vedrà anche musica e balli a tema, parteciperà anche l’associazione culturale e di rievocazione storica Brigata MonteBodio.