Centro Pagina - cronaca e attualità

Senigallia

Riqualificazioni, risorse PNRR anche a Barbara e Belvedere Ostrense

Due gli interventi che saranno finanziati grazie a uno dei 62 milioni di euro a disposizione delle Marche per almeno sei alloggi di edilizia residenziale pubblica

riqualificazione, rigenerazione urbana, edilizia, costruzioni, ristrutturazioni

BARBARA – Anche nell’alta valmisa pioveranno i finanziamenti derivanti dall’ormai famoso Pnrr. Per la precisione si tratta di due immobili – uno a Barbara e l’altro a Belvedere Ostrense – di proprietà dell’Erap Marche che potranno godere del contributo per la rigenerazione e riqualificazione urbana.

La notizia è arrivata in conferenza stampa dalla Regione, quando è stato fatto il punto sui progetti di edilizia residenziale pubblica ammessi a finanziamento e inseriti nell’ambito del programma denominato: “Sicuro verde e sociale”; tra questi appaiono – per quanto riguarda l’area valmisa e dintorni – quelli di Barbara e Belvedere Ostrense.

Per il momento le risorse per i due paesi ammontano a poco più di un milione di euro, mentre la somma totale delle risorse assegnate alla Regione Marche per l’efficientamento e la ristrutturazione del patrimonio residenziale pubblico supera i 62 milioni di euro. Coinvolti ben 371 alloggi in 50 distinti interventi.

Dalla graduatoria emergono anche due progetti redatti dall’Erap Marche nei suoi immobili di proprietà, da tre alloggi ciascuno, situati a Barbara e Belvedere Ostrense: progetti che prevedono sia l’adeguamento sismico che l’efficientamento energetico. Per l’intervento in via del Parco, a Barbara, saranno destinate risorse per 675 mila euro, mentre per l’edificio in piazza Castelvecchio a Belvedere Ostrense il finanziamento è di 450 mila euro.

«Una buona notizia per quanto riguarda l’appartamento con annesso l’ex ambulatorio del  medico di condotta – ha commentato il sindaco di Barbara Riccardo Pasqualini – perché seguiamo la vicenda da almeno 6-7 anni dopo il cambio di proprietà tra Comune ed Erap. Da quando mi sono insediato come sindaco, ho insistito parecchio perché venissero reperite le risorse necessarie alla riqualificazione dell’edificio che sorge in uno dei migliori posti del paese».