Centro Pagina - cronaca e attualità

Senigallia

Riqualificazione urbana e servizi alla cittadinanza: ancora lavori a Trecastelli

Terminato l'intervento per la sala del commiato a Ripe, ora sono in via di ultimazione gli ambulatori medici all'ex municipio di Monterado e la sistemazione del campetto e di via Tigli a Castel Colonna

L'ex municipio di Monterado (Trecastelli), ora sede dei servizi sociali dell'unione dei comuni "Le terre della marca senone"
L'ex municipio di Monterado (Trecastelli), ora sede dei servizi sociali dell'unione dei comuni "Le terre della marca senone"

TRECASTELLI – Tutte e tre le municipalità del Comune nato nel 2014 dalla fusione di Ripe, Monterado e Castel Colonna sono al centro di importanti lavori di riqualificazione disposti dall’amministrazione comunale per migliorare i servizi alla cittadinanza. Sono in fase di ultimazione gli ambulatori medici e il campetto sportivo, mentre è già terminato l’intervento per una sala del Commiato.

Quest’ultima è stata aperta all’interno del cimitero della municipalità di Ripe: si tratta di un’opera di recupero di alcuni locali preesistenti, uno spazio che possa accogliere le famiglie in un momento particolare e delicato, che proprio il crescente numero di nuclei familiari di Trecastelli aveva reso necessario.

A Monterado invece stanno per terminare i lavori di realizzazione degli ambulatori medici, che saranno ospitati nei locali dell’ex municipio del paese, oggi sede dei servizi sociali dell’ambito territoriale n. 8: ambulatori che erano divenuti necessari anche in questo caso per le crescenti esigenze della cittadinanza.

Infine l’attenzione dell’amministrazione di Trecastelli è stata riposta anche sul tema degli impianti sportivi: a tal proposito è in via di risistemazione il “campetto” situato in località Croce, tra Monterado e Castel Colonna, che porta con sé anche la riqualificazione urbanistica di via dei Tigli e via Croce.

Tre interventi – quest’ultimo finanziato con 300 mila euro di fondi comunali – che secondo il sindaco di Trecastelli Marco Sebastianelli vanno a realizzare «strutture a servizio della cittadinanza», che possano essere un «punto di riferimento per i cittadini e rispondere alle loro esigenze», oltre a «migliorare la qualità dell’ambiente e delle strutture, per offrire alla cittadinanza e ai visitatori spazi adeguati e decoro urbano».