Centro Pagina - cronaca e attualità

Senigallia

Ripartono i lavori per la nuova mensa a Castelleone di Suasa, minoranza soddisfatta

Il gruppo consiliare di minoranza "boccia" l'operato dell'amministrazione comunale targata Manfredi sulla vicenda dell'ex palestra in piazza Principe di Suasa

Castelleone di Suasa: la chiesa del SS. Crocifisso e i lavori per la nuova mensa all'ex palestra in piazza Principe di Suasa
Castelleone di Suasa: la chiesa del SS. Crocifisso e i lavori per la nuova mensa all'ex palestra in piazza Principe di Suasa

CASTELLEONE DI SUASA – I lavori per la nuova mensa scolastica finiscono al centro del dibattito cittadino. A riporvi la propria attenzione è il gruppo consiliare “Centrosinistra per Castelleone di Suasa” il quale, attraverso un’interrogazione presentata lo scorso 13 gennaio, sostiene di aver smosso le acque ridestando l’interesse dell’amministrazione comunale su una partita da ben 492 mila euro.

«In questi giorni il Sindaco ha risposto alla nostra interrogazione che avevamo presentato sullo stato dei lavori di ristrutturazione della ex palestra comunale, all’interno della quale dovrebbe essere realizzata la nuova mensa scolastica per le scuole elementari e medie. Intanto la nostra interrogazione è servita a far ripartire i lavori che erano fermi da diverso tempo, e di questo ne siamo molto soddisfatti».

«Sarà un caso – spiega il capogruppo Domenico Guerra – ma appena presentata la nostra interrogazione, il Comune si è dato una smossa e sembra che i lavori siano ripartiti. In questo caso l’Amministrazione comunale non ha brillato certo per efficienza e celerità nella predisposizione degli atti necessari a far partire i lavori, la determina n. 115, da noi richiamata nell’interrogazione, è stata fatta il 28 novembre 2019, il contratto poteva essere fatto il giorno successivo ed invece si sono ridotti a farlo il 3 febbraio 2020 quasi tre mesi dopo: per fortuna che abbiamo presentato la nostra interrogazione!».

Il 21 gennaio 2020 c’è stato infatti l’affidamento per la realizzazione del nuovo ponteggio e il 3 febbraio 2020 è stato sottoscritto il contratto di appalto. I lavori, se tutto dovesse filare liscio senza intoppi, dovrebbero finire prima del nuovo anno scolastico 2020/2021.

La minoranza ha nel frattempo promesso attento monitoraggio della questione su cui lamenta poca trasparenza: nei verbali della Commissione mensa, così come in quelli del consiglio comunale non v’è traccia delle dichiarazioni del sindaco Manfredi circa il termine dei lavori previsto per gennaio 2020, al rientro cioè dalle vacanze natalizie.

«Per il Sindaco i genitori degli alunni che sono costretti a mangiare sui banchi di scuola, non hanno nessun motivo di lamentarsi, perché ciò non risulta dai verbali della Commissione mensa e le lamentele che diversi cittadini ci hanno riferito, non hanno ragione di esistere, poiché sono faziose e strumentali. Per noi – concludono dal gruppo Centrosinistra per Castelleone di Suasa – la cosa più importante, al di là delle pretestuose e inutili giustificazioni del Sindaco, è che l’impresa ha iniziato a lavorare e ci auguriamo che i lavori vengano eseguiti entro i termini previsti, e nei modi dovuti; se ciò non dovesse accadere adotteremo tutte le iniziative necessarie come abbiamo fatto fino ad ora, per il bene della nostra comunità».