Centro Pagina - cronaca e attualità

Senigallia

Rimprovera dei bambini, bagnino di Senigallia aggredito da un genitore

Indagini in corso da parte dei carabinieri per far luce sull'episodio avvenuto ai bagni Onda Blu sul lungomare Alighieri

Carabinieri

SENIGALLIA – Sono in corso le indagini sull’aggressione ai danni di un anziano bagnino senigalliese avvenuta nel tardo pomeriggio di mercoledì 7 luglio. Un’aggressione in piena regola contro un uomo di 84 anni che poco prima aveva ripreso dei bambini in spiaggia. I carabinieri della compagnia di Senigallia stanno ancora conducendo gli accertamenti del caso per fare luce sull’accaduto. Al momento non sono tante le certezze tranne i pugni in volto e il calcio sul corpo di Vittorio Pelliccia, 84enne titolare dei bagni Onda Blu sul lungomare Alighieri

Ad aggredirlo, in base a quanto emerso dalle prime testimonianze, sembra sia stato un genitore: non avrebbe gradito la ramanzina ai ragazzi che, poco prima, saltavano su un pattino fermo sulla battigia, con il rischio di farsi male. Tutta da verificare la dinamica dell’accaduto, i modi utilizzati e come si sia arrivati in pochissimo tempo alla violenza fisica.

La vittima dell’aggressione è stata soccorsa dal figlio e, grazie a un’ambulanza, trasportata al pronto soccorso: la prognosi è di trenta giorni tra ecchimosi per i pugni e una costola rotta. Dell’aggressione sono stati testimoni alcuni bagnanti che hanno fornito elementi utili ai carabinieri per l’identificazione della persona, un turista. Per l’uomo, di cui ancora non sono state rese note le generalità, si profila una denuncia per aggressione e lesioni personali, al termine degli accertamenti della compagnia carabinieri di Senigallia da presentare all’autorità giudiziaria.

Exit mobile version