Centro Pagina - cronaca e attualità

Senigallia

Ricercata per sfruttamento della prostituzione, era in un hotel di Senigallia

Una 39enne dell'est Europa è finita in carcere per un ordine di carcerazione emesso dalla Procura di Ancona

I controlli della polizia a Senigallia
I controlli della polizia a Senigallia

SENIGALLIA – Una donna è stata arrestata dalla polizia per una condanna per sfruttamento della prostituzione. Pensava di farla franca, essendo passati alcuni anni dagli episodi incriminati, e se ne stava in una struttura ricettiva sul lungomare di Senigallia. Il piano è però fallito: è stata individuata e ammanettata.

Nel corso dei controlli del territorio e degli avventori delle strutture alberghiere del comune, gli agenti del Commissariato di Senigallia hanno rintracciato una 39enne dell’est Europa risultata – alcuni anni fa – far parte di un sodalizio composto da diverse persone, sia italiane che straniere, dedito allo sfruttamento della prostituzione di giovanissime donne. Attività portata avanti in più centri della provincia di Ancona, come ricostruito da una complessa indagine condotta dalla Squadra Mobile dorica.

I poliziotti hanno quindi dato esecuzione all’ordine di carcerazione emesso dalla Procura presso la Corte di Appello di Ancona. Per la 39enne si sono aperte le porte della struttura carceraria di Pesaro, dove dovrà scontare 2 anni e mezzo di reclusione.