Centro Pagina - cronaca e attualità

Senigallia

Ricambio dell’aria, trasporto e mensa scolastica: le novità a scuola a Ostra Vetere

A breve l'installazione degli impianti di ventilazione meccanica, mentre a scuola ci si arriverà con i mezzi della Conerobus. Esternalizzata la refezione

La scuola secondaria di primo grado "Ugo Foscolo" di Ostra Vetere
La scuola secondaria di primo grado "Ugo Foscolo" di Ostra Vetere

OSTRA VETERE – E’ ormai arrivato l’avvio del nuovo anno scolastico ma se le lezioni possono ricominciare in sicurezza lo si deve anche agli interventi preparatori che l’amministrazione comunale targata Pancotti ha messo in campo. Interventi su ricambio dell’aria, su mense e trasporti scolastici.

Da marzo 2021 si discute di impianti di ventilazione meccanica decentrati che verranno installati quanto prima nelle aule per lo svolgimento in serenità e sicurezza delle attività didattiche, grazie a un importante finanziamento regionale pari a 104 mila euro. «Sono impianti finalizzati al ricambio dell’aria – spiega il sindaco Rodolfo Pancotti – tramite immissione di aria esterna ed estrazione dell’aria interna, installati direttamente nelle singole aule. Sono in grado di assicurare una qualità dell’aria idonea alla tutela della salute dei presenti e progettati in modo da limitare la dispersione termica, il rumore, il consumo di energia, l’ingresso dall’esterno di agenti inquinanti (ad es. polveri, pollini, insetti etc.) e di aria calda nei mesi estivi e sono provvisti sull’aria esterna di filtri idonei con efficienze filtranti certificate secondo specifica normativa».  

Rodolfo Pancotti, sindaco di Ostra Vetere
Rodolfo Pancotti, sindaco di Ostra Vetere

Altro intervento riguarda la mensa scolastica: a partire da questo anno scolastico 2021/2022 la gestione della mensa con preparazione del cibo sul posto è affidata a «una azienda specializzata nel settore, che garantisce controlli e personale qualificato, viste le molteplici e rigorose attività da esplicare per sostenere una prestazione sempre più specializzata,  migliorativa e rigorosa come quella della cucina che a Ostra Vetere ha sempre offerto standard altamente qualificati ma che si intendono potenziare». La scelta attuata prevede anche la possibilità di ampliare in futuro il servizio mensa, di concerto con le famiglie e la scuola, al fine di giungere alla realizzazione del tempo prolungato nelle scuola primaria con fornitura dei pasti realizzati dalla nostra mensa comunale, cosa che invece non è attualmente possibile.

Non meno importante, l’intervento messo a punto sul trasporto scolastico. Alla naturale scadenza dell’appalto con la precedente ditta, «l’amministrazione comunale ha scelto di aderire alla proposta della Regione Marche con bando dalla stessa espletato e con un servizio ben strutturato e definito che sarà gestito dalla ditta Conerobus, risultata affidataria, secondo il piano di trasporto locale che inizierà puntualmente il primo giorno di scuola 15 settembre in piena sicurezza ed efficienza».