Centro Pagina - cronaca e attualità

Senigallia

Reati in calo nel 2017, ma l’anno si chiude all’insegna dei furti

Numerosi anche i controlli per arginare lo spaccio ed il consumo di sostanze stupefacenti. Il punto su Senigallia e il suo hinterland

Ladri in azione in due appartamenti di Jesi

SENIGALLIA- L’anno appena trascorso si è chiuso con un calo di reati del 22% rispetto al 2016. Una percentuale che fa ben sperare, un risultato ottenuto grazia al duro lavoro delle forze dell’ordine che hanno messo in atto una vera e propria task force per arginare il fenomeno dei reati predatori. Numerosi anche i controlli per arginare lo spaccio ed il consumo di sostanze stupefacenti.

Nelle ultime settimane sono stati numerosi i furti messi a segno in città e nell’hinterland. Ad agire, probabilmente la stessa banda di malviventi. Il modus operandi utilizzato dai ladri è sempre lo stesso: colpiscono nelle abitazioni quando i proprietari non sono in casa e prendono di mira sempre appartamenti al piano terra o ai piani bassi. Per entrare forzano una delle porte finestra con l’ausilio di arnesi da scasso, poi, una volta dentro, mettono a soqquadro l’abitazione alla ricerca di oggetti di valore.

Ladri che si accontentano di tutto: in un’abitazione di Ostra, hanno trafugato due televisori. Il più delle volte, hanno rubato gioielli e monili in oro, ma in nessun caso, il bottino ha superato i mille euro. I malviventi hanno messo a segno un furto anche in via Piemonte a Senigallia, nello stesso appartamento sono tornati due volte e sono sempre stati sorpresi e messi in fuga dal figlio del proprietario a cui hanno ostruito l’ingresso posizionando il divano davanti alla porta.

Ladri che nelle ultime settimane hanno fatto saltare il bancomat di Ostra Vetere ed hanno tentato una rapina ai danni di una cartoleria sita in località Casine di Ostra. Un anno che si è chiuso all’insegna di furti in abitazione.