Ambiente: il Club Scherma Senigallia lancia la campagna “totally green”

Dal sodalizio sportivo locale un appello a giovani e famiglie perché adottino stili di vita ecocompatibili. Ecco alcune iniziative concrete per l'ambiente di qui al 2022

Le divise del Club Scherma Montignano Marzocca Senigallia A.s.d.
Le divise del Club Scherma Montignano Marzocca Senigallia A.s.d.

SENIGALLIA – Il Club Scherma Montignano Marzocca Senigallia A.s.d. ha lanciato quest’anno la campagna “Totally Green” per uno stile di vita ecocompatibile. Parlare ai giovani e alle loro famiglie di temi ambientali e dei cambiamenti climatici non basta, bisogna sensibilizzarli e spingerli verso comportamenti sani che contribuiscano a tutelare la salute, il benessere delle persone e dell’ecosistema.

Perciò il club senigalliese ha intrapreso alcune iniziative concrete: tra queste incentivare ancora di più la raccolta differenziata, già presente all’interno della palestra, e donare a tutti i tesserati una borraccia di metallo, mettendo ufficialmente al bando l’uso di bottigliette di plastica. L’Italia è infatti la nazione europea che consuma più acqua in bottiglia, per oltre il 65% bottiglie di plastica che, si sa, hanno una vita molto lunga: da 100 a 1000 anni.

Il direttivo guidato dal Presidente Francesco Santarelli però non si è fermato qui, riponendo attenzioni anche sugli indumenti utilizzati per la pratica sportiva, cercando di ridurre l’uso di microfibre. Secondo uno studio dell’Università della California le microfibre che si staccano dai vestiti ad ogni lavaggio sarebbero al primo posto nella lista degli inquinanti marini. Da qui la scelta di sostituire le proprie magliette con altre t-shirt in cotone organico certificato (Global Organic Textile Standard). Anche le aziende produttrici sono soggette a numerosi controlli da parte di un ente certificatore indipendente, come il divieto di utilizzare metalli pesanti tossici, formaldeide, solventi aromatici, sbiancanti a base di cloro, l’obbligo al trattamento delle acque e l’assenza di sfruttamento del lavoro minorile. Produrre indumenti col cotone organico significa non usare pesticidi, insetticidi o altri prodotti chimici che potrebbero impattare oltre al terreno anche le falde acquifere.

Sempre in quest’ottica, il Club ha preso l’impegno di sostituire anche tutte le divise di rappresentanza in poliestere entro il 2022, obiettivo che richiederà un impegno economico significativo per una piccola realtà sportiva come quella schermistica senigalliese, nella ricorrenza del trentesimo anno dalla fondazione del Club Scherma Montignano Marzocca Senigallia da parte del maestro Ezio Triccoli.