Potere al Popolo apre la sede anche a Senigallia: continua il progetto politico e sociale

Quella di Borgo Molino non sarà solo una sede politica ma anche un dopo scuola, uno sportello socio sanitario e un punto informativo sul lavoro

L'inaugurazione della sede di Potere al Popolo a Senigallia
La sede di Potere al Popolo a Senigallia

SENIGALLIA – Va avanti il progetto di Potere al Popolo. Dopo il lancio della sfida nel dicembre 2017 e il passaggio elettorale che aveva sancito la nascita di una nuova idea di politica, sono arrivate tante adesioni che hanno permesso al messaggio di Potere al Popolo di continuare a camminare. E tante sedi, tra cui quella di Senigallia, aperta il 1° luglio.

Più di 60 le persone che hanno partecipato all’inaugurazione di uno spazio che va oltre il concetto di adesione elettorale. La sede sengalliese di Potere al Popolo è in via Ardigò 25, nel quartiere popolare di Borgo Molino, dove è intervenuto anche Salvatore Prinzi, esponente del centro sociale “ex-OPG – Je so pazzo” di Napoli.

Il membro del Coordinamento Nazionale di PaP ha illustrato le pratiche e l’organizzazione della loro esperienza napoletana, nata dall’occupazione dell’ex Ospedale Psichiatrico Giudiziario, trasformandolo in un luogo di aggregazione, socialità e mutualismo, ed il progetto politico di Potere al Popolo, che si costituirà definitivamente nell’ottobre prossimo come soggetto politico-sociale a livello nazionale.

Un soggetto che sta ponendo le basi per una crescita ulteriore, grazie alla nascita di tante case del popolo sparse in tutta Italia. Non sedi istituzionali intese nel modo classico, non luoghi aperti solo per riunioni ma vere e proprie case, luoghi associativi dove come nel secolo scorso nacquero le idee della sinistra, le forme e le organizzazioni politiche. Luoghi in cui oggi possono rinascere sotto forma del “mutualismo sociale” pratiche ed attività concrete in campo sociale, lavorativo, sanitario, scolastico, all’interno del quale tessere relazioni sociali e umane oltre che politiche.

Scuola, sanità, lavoro. I primi “temi” sociali che verranno affrontati saranno quelli più cari, tradizionalmente, alla sinistra.
In campo educativo e scolastico verrà aperto nella seconda metà di luglio un dopo scuola popolare, gratuito, per i giovani della scuola dell’obbligo, per svolgere i compiti delle vacanze, studiare e socializzare.

L'inaugurazione della sede di Potere al Popolo a Senigallia
L’inaugurazione della sede di Potere al Popolo a Senigallia

Poco dopo sarà attivato uno sportello socio-sanitario, per fornire informazioni come orari ambulatoriali, modalità di prenotazione, informazioni sui diritti di cui spesso le persone, particolarmente gli anziani, non sono a conoscenza.

Dopo l’estate, nella seconda metà di settembre, sarà aperto uno sportello per il lavoro in collaborazione con l’Unione Sindacale di Base (USB): anche in questo caso informazioni sui diritti dei lavoratori saranno al centro dell’attività portata avanti da Potere al Popolo di Senigallia.

Tematiche concrete come concreti sono i problemi che le persone spesso si trovano ad affrontare da sole e senza il corretto bagaglio di informazioni che servono per districarsi nella società attuale. Tematiche sui cui serve il contributo di tutti coloro che si riconoscono nel manifesto di Potere al Popolo: per contatti, adesioni e informazioni, c’è la pagina Facebook “Potere al Popolo Senigallia” o la Casa del Popolo di via Ardigò 25.