Centro Pagina - cronaca e attualità

Senigallia

Polizia, tre denunce per truffa

Tre le persone responsabili di avere messo a segno un raggiro online ai danni di due persone. Gli agenti sono riusciti a risalire ai sedicenti venditori

polizia
polizia

SENIGALLIA – Truffe on line, tre persone nei guai. Il personale del Commissariato di Polizia di Senigallia ha avviato le indagini in seguito ad alcune denunce sporte da cittadini. Il primo è stato un giovane residente nell’entroterra senigalliese che, qualche mese fa, ha avviato una trattativa on line, utilizzando un noto portale di acquisti, per comprare un camper. Dopo aver scambiato diversi messaggi si è recato a vedere il mezzo che corrispondeva alle sue aspettative. Il ragazzo si è accordato con il venditore per 3 mila euro. I dati per il pagamento facevano riferimento ad una tessera prepagata dove ha versato un anticipo di 300 euro rimanendo in attesa del passaggio di proprietà e della consegna del camper. Ma, misteriosamente, il giorno dopo il versamento l’utenza utilizzata dal venditore risultava irraggiungibile. Inutili anche i tentativi nei giorni successivi, così, capendo di essere stato raggirato ha sporto denuncia.

Gli accertamenti tecnici compiuti da personale di polizia hanno consentito di risalire ai soggetti responsabili della truffa: si tratta di due uomini, C.M. di anni 50 e D.L.G. di anni 60 circa, entrambi della provincia di Reggio Emilia e con numerosi precedenti per fatti analoghi connessi in diverse città d’Italia. Sono stati denunciati per truffa.

In un altro caso, un senigalliese, sul conto on line, ha visto un addebito di circa 2 mila euro per l’acquisto di pesci esotici. Immediato l’allarme alla polizia in quanto l’uomo non aveva mai effettuato l’acquisto. Dagli accertamenti effettuati il beneficiario è risultato D.R.A. 40enne originario della Campania. L’uomo è stato denunciato per truffa.