Centro Pagina - cronaca e attualità

Senigallia

Polizia locale, encomi per gli agenti di Senigallia e Arcevia

Premiati sette poliziotti del comando cittadino e uno di quello montano arceviese. Il ringraziamento del sindaco Mangialardi

Gli agenti della Polizia locae ricevuti dal sindaco di Senigallia Mangialardi
Gli agenti della Polizia locae ricevuti dal sindaco di Senigallia Mangialardi

SENIGALLIA – Sette encomi sono giunti agli agenti della Polizia locale di Senigallia, uno per un agente del corpo arceviese durante la festa di San Sebastiano in cui si è celebrata anche la giornata della polizia locale organizzata dalla Regione Marche.

L’iniziativa si è svolta lo scorso 20 gennaio ad Ascoli Piceno dove il comandante della polizia locale senigalliese Flavio Brunaccioni e gli agenti Luciano Principi, Marco Molinelli, Arnaldo Sabbatini, Daniela Agostinelli, Elisa Berardinelli e Andrea Brugiaferri sono stati premiati per l’attività svolta nel 2019.

In particolare il riconoscimento è arrivato per un intervento in cui l’operato degli agenti e del comandante ha permesso di evitare una possibile tragedia. Un uomo si era chiuso in casa con la moglie: era in uno stato confusionale e c’era il rischio che la situazione potesse aggravarsi rapidamente, così gli agenti – dopo l’allarme dato dalla donna – hanno distratto l’uomo mentre i vigili del fuoco sono entrati da una finestra permettendo di trarre in salvo la consorte. Il marito era stato poi affidato alle cure degli operatori sanitari.

I sei agenti e il comandante sono stati ricevuti questa mattina, 24 gennaio, dal sindaco: «L’encomio al comandante e ai sei agenti – ha detto Maurizio Mangialardi – ci rallegra e dimostra ancora una volta come la nostra Polizia locale disponga di personale professionalmente e umanamente qualificato, capace di garantire la sicurezza dei cittadini».

Premiato ad Ascoli Piceno anche un ottavo agente, in forza al corpo di polizia locale di Arcevia: Luca Natalucci, questo il suo nome, aveva salvato nei giorni scorsi una donna che dormiva in casa mentre c’era una fuoriuscita di gas di cui non si era accorta. L’agente ha dato l’allarme e ha fatto disattivare la corrente elettrica, scongiurando un pericolo concreto in attesa che intervenissero i vigili del fuoco.