Centro Pagina - cronaca e attualità

Senigallia

Volpini lascia le deleghe sulla Sanità: «Ruolo anomalo»

Questa mattina l'annuncio. L'incarico gli era stato affidato dal presidente della giunta regionale Luca Ceriscioli. «Voglio precisare che non cambia l’impegno che ho sempre avuto nei confronti della mia città, anzi, forse potrò essere ancora più vicino a Senigallia», spiega

Fabrizio Volpini
Fabrizio Volpini

ANCONA – Fabrizio Volpini lascia «l’anomalo» ruolo di consigliere con alcune deleghe alla Sanità che ricopriva per la Regione. Una scelta dettata da motivi per lo più personali, arrivata sul tavolo del presidente Ceriscioli lo scorso 4 ottobre e maturata dopo un lungo periodo di riflessione.

Volpini rimette dunque le deleghe relative ad alcune specifiche attività sanitarie che tornano quindi in capo al governatore nonché assessore ad interim alla sanità Luca Ceriscioli. «Seppur con rammarico – spiega il consigliere senigalliese Fabrizio Volpini – sono giunto a questa decisione anche per l’anomalia della delega affidatami e del ruolo insolito per un’amministrazione regionale che ricoprivo. Un ruolo che ho comunque fin qui svolto con la massima serietà».

Volpini manterrà la presidenza della IV commissione sanità in consiglio regionale, un incarico definito «più istituzionale» per cui ha trovato fino ad ora la convergenza del gruppo consiliare del Partito Democratico. «Se mi verrà confermata la fiducia di tutto il gruppo Pd, continuerò a presiedere la commissione Sanità con la massima disponibilità e leale collaborazione fino ad oggi dimostrate».

«Voglio però precisare – conclude il consigliere regionale Volpini – che non cambia l’impegno che ho sempre avuto nei confronti della mia città e dei miei concittadini, anzi, forse potrò essere ancora più vicino alle questioni sulla sanità per quanto riguarda Senigallia».