Centro Pagina - cronaca e attualità

Senigallia

Elezioni Ostra Vetere, diminuisce l’affluenza (67,93%)

Percentuale ben più elevata quella fatta registrare alle scorse elezioni amministrative (73,52%. Tre i Pancotti e Giordano Rotatori

Veduta aerea di santa Maria di piazza a Ostra Vetere e del centro storico
Veduta aerea di santa Maria di piazza a Ostra Vetere e del centro storico

OSTRA VETERE- Elezioni a Ostra Vetere, si sono recati alle urne 2.028 elettori, equivalenti al 67,93% degli aventi diritto (2.985). Valore ben più basso rispetto alle scorse elezioni amministrative, quando la percentuale si attestò al 73,52%. Alle ore 19 si erano recati al voto 1.632 elettori, il 54,67%. Di questi, 847 elettori, il 28,37%, avevano già votato prima delle ore 12.

Urne regolarmente aperte alle 7. In lizza per la poltrona di sindaco Massimo Bello con la lista di centrodestra Autonomia per Ostra Vetere; Rodolfo Pancotti con la Lista Civica per Ostra Vetere (centrosinistra) e Giordano Rotatori con Agorà – Movimento civico per Ostra Vetere, anch’egli proveniente dal centrodestra.

Non ha votato Massimo Bello, già sindaco di Ostra Vetere dal 2004 al 2013, perché residente a Senigallia. Per lui tra le priorità c’è quella di uscire dall’Unione dei Comuni, mentre per Rodolfo Pancotti è fondamentale potenziare i servizi che possano migliorare la vita delle famiglie di Ostra Vetere. Per Giordano Rotatori invece è importante pensare a valorizzare il territorio e investire sulla sicurezza.