Partita la demolizione dell’ex Latini, la rotatoria della Cesanella forse slitta

Dopo lo stop per questioni burocratiche è stato allestito il cantiere che rivoluzionerà l'area tra la statale Adriatica e piazzale Michelangelo

I lavori all'area ex Edilizia Latini alla Cesanella di Senigallia
I lavori all'area ex Edilizia Latini alla Cesanella di Senigallia

SENIGALLIA – C’è movimento alla Cesanella per i lavori che interessano l’area ex Latini all’altezza di piazzale Michelangelo. Si tratta dell’intervento di riqualificazione che porterà nel popoloso quartiere una rotatoria, una cinquantina di parcheggi, spazi verdi, il prolungamento della pista ciclabile e nuovi edifici commerciali e residenziali.

I lavori sono partiti da pochi giorni con la demolizione (come si vede in FOTO) del vecchio edificio abbandonato da anni dell’ex Edilizia Latini.

Intervento importante non solo per la riqualificazione di un’area degradata ma anche per la messa in sicurezza di un incrocio frequentatissimo: quello appunto tra la statale 16 Adriatica (in quel tratto si chiama via Sanzio) e il piazzale Michelangelo, dove ora c’è un incrocio con corsia di immissione al centro della carreggiata.

I lavori all'area ex Edilizia Latini alla Cesanella di Senigallia
I lavori all’area ex Edilizia Latini alla Cesanella di Senigallia

L’incrocio sparirà per fare posto a una rotatoria che regolerà meglio l’accesso e l’uscita dal quartiere della Cesanella, che negli ultimi anni ha subito un’espansione notevole divenendo uno dei più popolosi di Senigallia.

La rotatoria però – annunciata per la fine del 2017 – dovrà attendere ancora: prima infatti verrà demolito l’edificio ex Latini, poi si passerà alla sistemazione della perimetrazione del nuovo complesso e solo allora potranno partire le opere pubbliche (comprensive dei sottoservizi) finanziate con gli oneri di urbanizzazione. Tempistica non brevissima dunque, ma che ha subito un’accelerazione dopo lo stop forzato per questioni burocratiche: fino a metà aprile erano in fase di presentazione gli ultimi documenti che impedivano al cantiere di partire coi lavori.

Il progetto di riqualificazione dell'area alla Cesanella tra la statale 16 e piazzale Michelangelo
Il progetto di riqualificazione dell’area alla Cesanella tra la statale 16 e piazzale Michelangelo

Ora che tutto sembra risolto da questo punto di vista, potrebbe però non bastare il periodo rimasto prima dell’estate: l‘aumentare dei flussi turistici e quindi del traffico potrebbe spingere ditta e Comune a posticipare la rotatoria a settembre 2018.

Con i lavori potrebbe anche vedere la luce il famoso sottopasso alla statale 16 atteso ormai da decenni: l’opera fa parte di un altro progetto edilizio che ha interessato la Cesanella, quello del parco verde-azzurro, grazie a cui sono state costruite nuove abitazioni dove ora termina la pista ciclabile (via Sanzio e via Anastasi).