Parte la campagna abbonamenti della Pallacanestro Senigallia

Lorenzo Tortù: «Sarà un campionato molto complicato, il livello è più alto rispetto all'ultima volta che ho disputato questo girone, quindi il sostegno del pubblico sarà fondamentale»

Da sin. Paparella, Fileri, Tortù, Ricci e De Palo

SENIGALLIA – Parte ufficialmente all’Acquapazza la campagna abbonamenti della Pallacanestro Senigallia in vista del prossimo campionato di Serie B.

Sottoscrivendo l’abbonamento sarà possibile assistere a tutte le 15 partite casalinghe della Goldengas al costo totale di 80 euro. Per i genitori dei ragazzi tesserati nel settore giovanile della Pallacanestro Senigallia l’abbonamento avrà un costo ridotto di 50 euro.

«Dopo gli ottimi risultati in termini di pubblico dello scorso anno ed in seguito alla nutrita partecipazione di pubblico in occasione della prima uscita casalinga, siamo molto fiduciosi in vista del prossimo campionato  – afferma Sonia Fileri dirigente della Pallacanestro Senigallia – ci aspettiamo grande vicinanza da parte dei ragazzi e soprattutto dalle famiglie. Vorremmo vedere sempre più pubblico sugli spalti del Palas perchè la pallacanestro è uno sport che regala davvero tantissime emozioni e ovviamente sani principi».

Nel corso dell’anno non sono previste le cosiddette “Giornate biancorosse”, invece coloro che sottoscriveranno l’abbonamento in occasione del torneo “Il Mare nel canestro”, in programma a Senigallia il prossimo week-end, potranno assistere allo stesso torneo gratuitamente.

Come d’abitudine la Pallacanestro Senigallia omaggerà tutti gli abbonati con la t-shirt ufficiale della squadra, è possibile sottoscrivere l’abbonamento sia al PalaPanzini sia all’ottica Optovolante di via Testaferrata.

«E’ un anno di profondi cambiamenti per noi – prosegue Luciano De Palo a nome della dirigenza – nuovo coach e tanti giocatori diversi, finora abbiamo avvertito la curiosità del pubblico speriamo che in tanti continuino a sostenerci nel corso dell’anno».

Entusiasmo anche da parte di Lorenzo Tortù, uno dei volti nuovi di questa stagione ed uno dei profili di maggior talento del roster di coach Foglietti: «Appena mi si è prospettata la possibilità di venire a giocare a Senigallia, sotto la guida di un coach che ho già avuto per due anni e con il quale mi sono trovato molto bene, non ci ho pensato su due volte – afferma l’ex Urania Milano – sarà un campionato molto complicato, il livello è più alto rispetto all’ultima volta che ho disputato questo girone, quindi il sostegno del pubblico sarà fondamentale».