Centro Pagina - cronaca e attualità

Senigallia

Parità di genere, la Bcc di Ostra Vetere: «Nei fatti il nostro impegno per una cultura inclusiva»

La Banca di Credito Cooperativo di Ostra Vetere spiega come nel tempo abbia puntato su flessibilità lavorativa, part-time e percorsi di carriera, per favorire la presenza delle donne in azienda

La locandina della Bcc Ostra Vetere in occasione dell'8 marzo

OSTRA VETERE – Flessibilità lavorativa, part-time costanti nel tempo, percorsi di carriera, queste, ed altre, sono le buone pratiche che la Banca di Credito Cooperativo di Ostra Vetere ha messo in campo per favorire la presenza delle donne in azienda. «Siamo certi di aver mostrato nel tempo e con i fatti, l’impegno per l’equilibrio di genere e per una cultura inclusiva che regna all’interno della nostra azienda», spiega in una nota l’istituto bancario.

Che prosegue. «In tutti gli Organi sociali della Banca c’è una rappresentanza femminile: siedono all’interno del consiglio di amministrazione, del collegio sindacale, del collegio dei probiviri; ricoprono il 50% dei ruoli direzionali, sono la metà dei quadri direttivi e numericamente predominanti sul totale dei dipendenti. Abbiamo riservato alle collaboratrici contratti part- time per oltre il 10% dell’intera forza lavoro. Proprio perché ben consci che l’occupazione femminile è penalizzata dal difficile bilanciamento dei tempi di vita e di lavoro, abbiamo sempre evitato di porre le nostre dipendenti di fronte al bivio tra la famiglia e la carriera, ricercando costantemente soluzioni personalizzate, oltre a creare percorsi professionali in linea con le loro necessità e potenzialità».

«La parità di genere nel nostro Paese non deve tradursi in una battaglia femminile – conclude l’istituto – ma deve rappresentare l’impegno di una intera Società: solo così il Mondo sarà migliore sotto ogni punto di vista, più giusto ed inclusivo. Senza la forza delle donne il futuro si prospetta solo grigio!».