Centro Pagina - cronaca e attualità

Senigallia

Alimentazione, da Senigallia le nuove abitudini degli italiani a tavola

Intolleranze alimentari, allergeni, proteine e zuccheri sono aspetti su cui l'utenza ripone sempre più l'attenzione: ecco cosa cerchiamo di mettere sulla nostra tavola. Ce lo spiega il maestro pasticciere Francesco Favorito a Pane Nostrum

Luca Ceriscioli
Luca Ceriscioli

SENIGALLIA – Si è da poco concluso Pane Nostrum 2019, l’evento che ha portato a Senigallia – il 27, 28 e 29 settembre scorsi – chef, maestri panificatori, pizzaioli e pasticcieri da tutta Italia. Oltre all’aspetto fieristico, particolarmente apprezzata è stata la parte dedicata agli show cooking, agli incontri con gli esperti e alla convegnistica.

Tra i temi sviluppati nella 19esima edizione di quello che si pone come il nuovo “salone nazionale dei lievitati” c’è soprattutto la buona cucina con prodotti di qualità e l’attenzione a benessere e salute, che ha di fatto cambiato molte abitudini alimentari degli italiani a tavola.

Tra gli ospiti di Pane Nostrum a Senigallia, c’era anche un maestro pasticciere di Terni, Francesco Favorito, con cui abbiamo parlato proprio di questi argomenti, di questa nuova sensibilità espressa soprattutto dai giovani e del futuro della ristorazione.