Centro Pagina - cronaca e attualità

Senigallia

Un anno difficile, il 2021: da Serra de’ Conti il ringraziamento ai volontari

Dalla sindaca Letizia Perticaroli e dagli amministratori comunali il plauso a Protezione civile, Volontari civici, Anteas, Caritas e Auser: «Avete dato tutto nei confronti di coloro che avevano più bisogno, che si trovavano in condizioni critiche e non potevano fare altro che affidarsi all'azione solidale»

Serra de' Conti
Serra de' Conti

SERRA DE’ CONTI – Dalla sindaca Letizia Perticaroli e dagli amministratori comunali tutti arriva un caloroso ringraziamento alle associazioni di volontariato del territorio per l’impegno messo in campo in un anno così difficile come il 2021. Alla fine di questi mesi fortemente condizionati dalla pandemia da Covid-19 «è inevitabile fare un bilancio dei mesi trascorsi, trattandosi, al di là delle aspettative, di un periodo contraddistinto da difficoltà, limitazioni, incertezze e lutti». 

Anche la comunità serrana ha dovuto affrontare problemi e situazioni che non ci si sarebbe aspettati grazie all’arrivo dei vaccini: la speranza che aveva contraddistinto l’inizio dell’anno con l’avvio della campagna vaccinale è durante il 2021 scemata. Soprattutto in questo autunno-inverno. Il «nemico invisibile», come viene dalla sindaca Perticaroli chiamato il covid-19, ha minato più che nel 2020 le certezze che ci avevano accompagnato e la fiducia nell’aver vinto la battaglia.

«Cari volontari, ancora una volta, la vostra disponibilità, esperienza e professionalità, non è mancata e, anzi, avete dato tutto voi stessi per prodigarvi nei confronti di coloro che avevano più bisogno, di coloro che improvvisamente si trovavano in condizioni critiche e non potevano fare altro che affidarsi all’azione solidale». Un contributo fondamentale, senza il quale le istituzioni non sarebbero in grado di offrire la vicinanza e molti servizi. I volontari, singole individualità o gruppi e associazioni, sono divenuti uno dei capisaldi della società italiana: senza il terzo settore non potrebbero essere forniti soprattutto i servizi sociali e assistenziali. «Non ci vergogniamo di dire che Voi siete un pilastro della società civile poiché il vostro impegno permette a questa nostra Italia di proseguire “nonostante tutto”. Siamo certi che continuerete a perseverare nel vostro impegno verso il prossimo perché siete sensibili e attenti ai bisogni della persona». 

Dal Comune di Serra de’ Conti arriva il ringraziamento per tutti coloro che si sono impegnati a fronteggiare l’emergenza dettata dalla pandemia da covid, in particolar modo, i volontari delle associazioni: gruppo comunale dei volontari di Protezione civile; gruppo dei Volontari civici; gruppo dei volontari Anteas; gruppo dei volontari Caritas; gruppo dei volontari Auser e «tutti coloro che, in maniera autonoma e silenziosa, hanno teso e stretto la mano a chi versava in situazione di bisogno fisico, morale e materiale».