Centro Pagina - cronaca e attualità

Senigallia

Ostra, spaccia mentre è ai domiciliari, arrestato

Si tratta di un 65enne pensionato che continuava a rifornire i suoi clienti nonostante la misura cautelare. Si è giustificato con i carabinieri dichiarando di dovere mantenere la figlia piccola

La droga sequestrata dai carabinieri

OSTRA- I carabinieri hanno allacciato le manette ai polsi di un 69enne di Ostra sorpreso a spacciare cocaina. L’uomo era già stato arrestato quattro giorni fa, quando i carabinieri lo avevano sorpreso a Marzocca, alla guida della sua Fiat Uno, con una dosa di cocaina. I militari avevano fatto scattare la perquisizione domiciliare e in casa avevano trovato 33 dosi della stessa sostanza stupefacente, per un quantitativo di 32,7 grammi.

Da un’attenta operazione di osservazione, i carabinieri hanno notato che, nell’abitazione dell’uomo c’era un via vai di persone e sono entrati per controllare. L’abitazione del pensionato è stata nuovamente sottoposta a perquisizione: nel garage di pertinenza sono state rinvenute tre confezioni contenenti complessivamente 326 grammi di cocaina. L’uomo è stato quindi nuovamente arrestato per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti e sottoposto agli arresti domiciliari presso la propria abitazione. Questa mattina, in sede di convalida dell’arresto, il Giudice del Tribunale di Ancona ha disposto la traduzione presso il carcere di Ancona-Montacuto.

Quattro giorni fa, durante il primo arresto, l’uomo si era giustificato dicendo che la sua attività di spaccio, remunerativa ma illegale, gli era necessaria per mantenere la figlia piccola che ha avuto dalla sua compagna.