Centro Pagina - cronaca e attualità

Senigallia

Ostra, celebrazioni di santa Barbara modificate per il covid

La parrocchia, assieme a molti fedeli, ha voluto organizzare comunque una sorta di festività ridotta nella chiesa dei santi Francesco e Lucia per osservare le norme anti contagio

Il dipinto della santa Barbara realizzato dall'artista Piergiovanni Antici
Il dipinto della santa Barbara realizzato dall'artista Piergiovanni Antici

OSTRA – Il covid non ferma le celebrazioni di santa Barbara. Il particolare legame che la città di Ostra ha con la santa patrona dell’artiglieria sembra essere più forte della pandemia di covid-19 in atto. I fedeli ostrensi non hanno pertanto voluto rinunciare alle celebrazioni che verranno effettuate in una nuova modalità, date le restrizioni per evitare i contagi da coronavirus.

Le celebrazioni si svolgono ogni 4 dicembre. Ostra da ben 38 anni ha dedicato un’edicola a Santa Barbara, situata lungo via San Francesco, in occasione del terzo raduno degli artiglieri d’Italia nel settembre del 1982; proprio gli abitanti della zona, che solitamente organizzavano la sera della festa una piccola processione, si sono dovuti quest’anno reinventare.

L’edicola dedicata a Santa Barbara, in via san Francesco, a Ostra, eretta nel 1982
L’edicola dedicata a Santa Barbara, in via san Francesco, a Ostra, eretta nel 1982

Per le normative anti covid hanno dovuto giocoforza modificare le modalità celebrative, annullando molte delle tradizionali iniziative; per evitare però che la festa di santa Barbara passasse inosservata, la parrocchia di Ostra ha voluto esporre nella centralissima chiesa dei santi Francesco e Lucia un quadro della santa Barbara. L’opera dell’artista Piergiovanni Antici, esposta ai fedeli da alcuni giorni, rimarrà fruibile fino a domenica prossima, 6 dicembre.