Centro Pagina - cronaca e attualità

Senigallia

Bilancio, urbanistica e polizia locale in Consiglio comunale, l’opposizione pensa alla rotatoria

"Progetto Ostra" critica le parole del sindaco: «Affossano irrevocabilmente la democrazia». Domani si deciderà se presentare interrogazioni o interpellanze in merito

Ostra, largo XXVI Luglio
Ostra, largo XXVI Luglio

OSTRA – Ricco l’ordine del giorno del prossimo consiglio comunale, previsto per il 29 marzo alle 21. Bilancio, urbanistica, polizia locale i principali argomenti che saranno trattati mentre rimane per ora solo virtuale la bagarre sulla rotatoria che dovrebbe sorgere su largo XXVI Luglio, che ha suscitato in città alcune riflessioni.

Non sono state ancora presentate (ma l’opposizione consiliare si riunirà domani per decidere a tal proposito) interrogazioni né interpellanze sulla questione della rotatoria. Dopo un primo intervento di un cittadino e del comitato “Sopravvivere a Ostra” che poneva alcuni dubbi sul progetto, il tema era stato discusso dal sindaco e dalla lista di maggioranza “Vivere Ostra”.

Proprio le parole del primo cittadino Andrea Storoni («Faremo tutto il possibile perché la rotatoria si faccia […] non c’è alternativa per Largo XXVI Luglio») hanno però suscitato la critica della lista Progetto Ostra.

«Pochissime parole – sostengono i consiglieri comunali di opposizione – che affossano irrevocabilmente la democrazia ad Ostra, perché quando un primo cittadino arriva ad ergersi a tale supponenza, sprezzante di ogni principio di condivisione e trasparenza, significa che ci si è avviati lungo una pericolosa strada dove la sovranità popolare non conta più».

Ostra: il progetto definitivo della nuova rotatoria su largo XXVI Luglio
Ostra: il progetto definitivo della nuova rotatoria su largo XXVI Luglio

Dal vincolo della Soprintendenza sulla demolizione della ex pesa pubblica presente nell’area, alla pericolosità dei lecci abbattuti per evitare rischi ai pedoni e alle auto in transito; dalla risistemazione delle aiuole, al costo dell’intervento, fino ai camminamenti e agli attraversamenti pedonali ancora mancanti, la bozza presentata alla Provincia non convince i componenti di Progetto Ostra che si chiedono: «Con quale criterio logico sono state d’imperio decise tutte queste inopportune modifiche alla viabilità?». Anche il tempismo risulta indigesto all’opposizione che si domanda come mai l’amministrazione si sarebbe accorta della pericolosità dell’area solo a due mesi dalle elezioni comunali.

Temi che potrebbero essere trattati in consiglio comunale venerdì 29 marzo. Di sicuro, nell’aula consiliare sopra piazza dei Martiri si discuterà di una variazione al bilancio di previsione finanziario 2019-2021; del conferimento all’unione dei comuni “Le Terre della Marca Senone” della funzione di polizia municipale; della variante al piano regolatore per il cimitero (QUI quella del 2015) e della cittadinanza onoraria da conferire al dott. Pietro Alberto Lucchetti. Inizio alle ore 21.