Centro Pagina - cronaca e attualità

Senigallia

Oltre 360 mila euro di multe non pagate a Senigallia in nove mesi

Oltre un terzo dei 900 mila euro previsti in bilancio per sanzioni al codice della strada da gennaio a settembre non è stato riscosso

La Polizia locale di Senigallia
La Polizia locale di Senigallia

SENIGALLIA – Ammontano a ben 365 mila euro le quote non pagate per quanto riguarda le sanzioni al codice della strada nei soli primi 9 mesi del 2021. Una cifra ragguardevole se paragonata al totale messo nel bilancio di previsione finanziario armonizzato 2021/2023 di circa 900 mila euro. Il problema per la spiaggia di velluto è dunque che una grossa fetta di automobilisti e conducenti di mezzi pesanti non versa quanto dovuto al Comune, in base a quanto accertato dalla Polizia locale senigalliese.

Dagli accertamenti effettuati risulta infatti che è prevista una entrata da sanzioni al codice della strada per complessivi 900 mila euro, inserita nel bilancio di previsione – annualità 2021. Di questi soldi, ben 162 mila euro arriverebbero da infrazioni commesse dalle imprese, mentre il resto – ben 738 mila euro – deriva da violazioni al Cds da parte di cittadini privati.

Attraverso l’estrazione dei dati dall’applicativo gestionale in uso al Corpo di Polizia locale per il periodo 01/01/2021-30/09/2021 risulta che non sono state pagate multe per 365.974 €. La giunta però vuole evitare che ci siano quote così alte di entrate non riscosse, anche perché crea dei discostamenti tra i bilanci previsionali e consuntivi.
Cifra di non riscosso che sarà anche più alta, dato che anche negli altri mesi dell’anno la tendenza sarà probabilmente rimasta la stessa.

Per correre ai ripari, la giunta ha dato disposizione di acquisire autovelox mobili da spostare in base alle esigenze nei vari punti segnalati come più pericolosi o dove le auto sfrecciano maggiormente, come risultato anche dagli incontri nelle frazioni effettuati negli ultimi mesi.