Centro Pagina - cronaca e attualità

Senigallia

Motociclismo, Simone Saltarelli si prepara per il National Trophy superbike

Il centauro di Senigallia si sta preparando per un nuovo anno di gare con la Yamaha 1000 del “J Angel Team”. A febbraio i primi test

Il pilota di Senigallia Simone Saltarelli
Il pilota di Senigallia Simone Saltarelli

SENIGALLIA – Il 2020 è iniziato con un obiettivo ben preciso per il pilota senigalliese Simone Saltarelli: vincere il National Trophy, categoria Superbike. Un’impresa non impossibile dato che negli ultimi anni il numero 73 ha sempre lottato per le prime posizioni ma è ora di tentare il salto di qualità.

Il centauro della spiaggia di velluto gareggerà a bordo della Yamaha 1000 del “J Angel Team”. «E’ ormai da qualche anno che lottiamo per le prime posizioni – afferma Saltarelli – e vorremmo concretizzare gli sforzi fatti finora. Il team è sempre più affiatato, sta nascendo un bel progetto di sviluppo. Quindi ci sono sia le premesse per fare bene, ma anche i giusti stimoli e la vittoria in campionato sarà il nostro filo conduttore».

Prima di tutto, sono iniziati gli allenamenti per un’adeguata preparazione fisica, poi seguiranno da febbraio i primi test con la nuova moto in Italia, evitando volutamente il caldo di altre nazioni proprio per cercare di preparare sin da subito moto e gomme ai climi italiani. Si potrà giungere così alla prossima primavera, quando anche per Saltarelli inizierà il campionato, pronti per una nuova avventura tra le superbike.

Il National Trophy vede la luce nel 2007 grazie al  Moto Club Spoleto e dal 2012 diventa il trofeo di riferimento per le competizioni motociclistiche nazionali. Si svolge in 7 round nei più prestigiosi autodromi italiani, in concomitanza con il Campionato Italiano Velocità (CIV).