Centro Pagina - cronaca e attualità

Senigallia

Addio al Dottor Armando Casaula

Il medico, molto noto in città, aveva 94 anni. I funerali saranno celebrati domani mattina (1 agosto) alle 9 nella chiesa di Santa Maria della Neve - Portone. Da oggi sarà aperta la camera ardente nell'obitorio dell'Ospedale di Senigallia

Senigallia, i portici sul Fiume Misa (Foto acquisita da Wikipedia - autore MarkusMark)

SENIGALLIA- Si è spento ieri mattina (30 luglio) il Dottor Armando Casaula, aveva 94 anni. Originario di Sorrento, ha vissuto una vita degna di un romanzo di avventura, partecipando in prima persona, talvolta in modo rocambolesco, a importanti periodi storici italiani, tra questi in assoluto la seconda guerra mondiale.

Armando Casaula

Su suggerimento di uno zio, Casaula si iscrive alla facoltà di medicina di Pavia, sebbene fosse già iscritto al secondo anno di Giurisprudenza a Bari. Accetta però di buon grado di frequentare la Facoltà di medicina, grazie anche ad un caro amico, fino a diventare un importante medico. Per una serie di circostanze Armando Casaula, approda a Senigallia, appena terminato il suo percorso di studi e il periodo di assistente in clinica universitaria a Bari, inizia immediatamente a lavorare presso il cosiddetto SMOM, villa de Bellegarde, nel reparto polmonare, dove fresco di studi, fa subito carriera apportando le ultime conoscenze mediche nel campo della tisi, male allora molto diffuso. In seguito Casaula aprirà un suo studio, diventando anche qui un punto di riferimento per molte famiglie cittadine, svolgendo il proprio compito di medico condotto in maniera encomiabile.

Entrato nella famiglia Lions, ha partecipato e realizzato numerose iniziative, presenziando sino allo scorso 14 luglio alla cena interclub denominata “Voliamo alto insieme”. Il presidente Lions Emanuele Giuliani, ricordando le doti lionistiche del Dr. Casaula, esprime il cordoglio suo e di tutti i soci per la perdita. Da oggi sarà aperta la camera ardente nell’obitorio dell’Ospedale di Senigallia. I funerali si svolgeranno martedì alla chiesa Santa Maria della Neve – Portone alle ore 9.

La notizia della sua scomparsa ha fatto il giro della città ieri pomeriggio, tanti gli attestati di vicinanza ricevuti dai figli Lorenzo a Silvia. Casaula fino a pochi giorni fa guidava la sua auto, una persona molto dinamica e sempre disponibile nonostante l’età. Venerdì si è ricoverato all’Ospedale dove gli è stato diagnosticato un blocco renale. È morto nella tarda mattinata di ieri.