Incidente a Senigallia, è morto il ciclista investito

Non ce l'ha fatta l'anziano di 90 anni, ex commerciante senigalliese, che oggi (16 aprile), attorno all'ora di pranzo, è rimasto coinvolto nello scontro con un'auto in via Giordano Bruno. L'uomo è deceduto poche ore dopo il trasferimento in eliambulanza all'ospedale di Torrette. Nelle prossime ore sarà decisa la data dei funerali

La Polizia Municipale a Senigallia
La Polizia Municipale a Senigallia

SENIGALLIA- È morto il ciclista novantenne investito questa mattina poco dopo le 12 in via Giordano Bruno, all’altezza dell’intersezione con via Tommaso D’Aquino. La dinamica è al vaglio della polizia municipale intervenuta sul posto per i rilievi.

La vittima è un ex commerciante senigalliese, E. M., le iniziali, che viveva insieme alla moglie a poca distanza dal luogo dove è avvenuto l’incidente. Un impatto violento: l’anziano ha sfondato il parabrezza della Fiat Panda coinvolta nel sinistro.

All’arrivo dei soccorsi l’uomo era ancora cosciente, è morto qualche ora dopo all’Ospedale di Torrette dov’era stato trasportato in ambulanza in codice rosso.

L’incidente fa riesplodere la polemica riguardo alla realizzazione di un sottopasso di collegamento tra via Savonarola e via Rosmini. Nonostante le pressioni dei residenti del quartiere di Borgo Molino, il progetto è ancora al palo.