Montemarciano corre ai ripari contro le truffe, incontro al centro sociale

A Marina l'iniziativa pubblica con il comandante Fabbracci per avere consigli e risposte su come evitare frodi e inganni

Foto di repertorio

MONTEMARCIANO – Dopo Falconara, anche il Comune di Montemarciano corre ai ripari contro le truffe, perpetrate soprattutto ai danni di persone anziane. Per giovedì 28 marzo è stato infatti organizzato un incontro con la Polizia Locale per capire meglio dinamiche e soluzioni da mettere in atto.

L’iniziativa anti truffe si terrà al centro sociale a Marina di Montemarciano alle ore 16:30. Proprio la Polizia Locale darà alcune spiegazioni su come i truffatori tentano di raggirare le persone, su quali aspetti fanno leva per carpire la fiducia della vittima. E, quindi, capire quali atteggiamenti tenere per evitare di cadere nella trappola.

Molto spesso, infatti, sono le persone anziane le vittime prescelte dei truffatori che cercano di fare leva sui buoni sentimenti. Frequente è il raggiro del finto incidente occorso a un parente, per “liberare” il quale servono soldi in contanti o persino gioielli. Accade non di rado che i truffatori siano ben vestiti e usino modi gentili ma risoluti, sostenendo a volte di essere avvocati, a volte carabinieri o poliziotti in borghese o tecnici delle società che gestiscono le utenze. Su tutti il consiglio è quello del buon senso: controllare e verificare, senza farsi distrarre mentre si maneggiano soldi, né tanto meno farsi convincere a far entrare in casa persone che non erano state preannunciate.

All’iniziativa sarà presente il sindaco Liana Serrani che introdurrà l’incontro, poi condotto dal dott. Pierluigi Fabbracci, comandante del corpo di Polizia Locale del Comune di Montemarciano. Ingresso ovviamente libero.