Centro Pagina - cronaca e attualità

Senigallia

Montemarciano, installati rilevatori automatici di infrazioni ai semafori in frazione Marina

I due apparecchi entreranno in funzione dal 1 giugno e serviranno a sanzionare chi passa col rosso ma anche chi commette altre infrazioni, attraverso la lettura della targa

Il sistema di controllo installato al Mandracchio

MONTEMARCIANO – Due rilevatori automatici di infrazioni semaforiche per sanzionare chi passa col rosso ma anche per elevare altre sanzioni previste dal Codice della strada. Arriveranno in frazione Marina di Montemarciano e in paese se ne discute già da un po’, quando i cittadini si sono accorti dei pali spuntati in prossimità del Mandracchio e in via Roma, i punti critici – va detto – dove più frequentemente si sono registrati incidenti nell’immissione sulla Statale 16 Adriatica. La decisione di installare i due dispositivi arriva dall’Amministrazione comunale in considerazione della pericolosità degli innesti di via Roma, via Leopardi e via Manzoni sulla SS 16 Adriatica. Il sindaco Damiano Bartozzi, a seguito delle considerazioni emerse in Giunta, ha dato mandato al comandante della Polizia locale Pierluigi Fabbracci di approntare nel corso del 2021 un sistema di controllo automatico delle violazioni commesse per il passaggio dei veicoli durante la proiezione di luce rossa negli impianti semaforici siti nella frazione di Marina di Montemarciano.

Una pattuglia della Polizia locale di Montemarciano nei pressi del nuovo rilevatore di velocità al Mandracchio.

I punti critici a Marina di Montemarciano

A seguito di vari sopralluoghi effettuati in maniera congiunta dalla Polizia Locale, da personale tecnico del V° Settore Lavori Pubblici del Comune e da personale Anas, la Polizia locale ha individuato i punti idonei all’installazione dei sistemi di controllo delle violazioni e di lettura delle targhe e proposto di utilizzarli anche per il rilevamento della mancata copertura assicurativa, mancata revisione e altre violazioni previste dalla legge, nonché come telecamere di videosorveglianza. Si tratta degli impianti semaforici della SS 16 Adriatica direzione nord ubicati al Km 284+950 e della strada comunale “via Roma” e ubicati all’innesto con la SS 16 Adriatica. Per renderlo noto all’utenza, le apparecchiature sono state presegnalate da segnali verticali, pur se non obbligatori, con raffigurato il segnale di pericolo “semaforo”, recante la dicitura “rilevamento elettronico infrazioni semaforiche”, muniti di pannello integrativo “distanza”. Con la delibera di Giunta Municipale dello scorso 13 maggio si è deciso di attivare il sistema di controllo che verrà messo in funzione dal 1 giugno prossimo.

Si è stabilito che l’orario di funzionamento degli impianti semaforici installati nella frazione Marina di Montemarciano sarà previsto dalle 6.30 alle 23.30 di tutti i giorni dell’anno e la durata di emissione della luce gialla sarà pari ad almeno 4 secondi, salva la possibilità di adottare orari diversi in funzione di particolari condizioni della circolazione stradale, flussi di traffico elevati, passaggio di gare competitive, lavori in corso, eventi sociali ed altri eventi che possano influire sulla sicurezza della circolazione stradale. I due apparecchi, approvati dal Ministero, sono stati installati dalla società Cross Control srl con sede a San Benedetto del Tronto. Strumenti che, adottati anche come videosorveglianza, saranno anche un ottimo deterrente e uno strumento a sostegno delle forze dell’ordine nel controllo del territorio.