Centro Pagina - cronaca e attualità

Senigallia

Montemarciano, raddoppiati in cinque giorni i casi positivi da covid-19

Passano da 16 a 31 le persone contagiate dal coronavirus, mentre da 44 salgono a 66 le quarantene. Ecco alcuni provvedimenti presi dall'amministrazione comunale a guida Bartozzi

igienizzarsi le mani, gel igienizzante, disinfettante, mani, contagio, casi positivi da covid-19
Igienizzarsi le mani aiuta a ridurre i casi positivi da covid-19

MONTEMARCIANO – Com’era facile prevedere, non si arresta la crescita dei contagi anche a Montemarciano. Nella giornata di ieri, 6 novembre 2020, si sono registrati nuovi casi per un totale di 31 residenti attualmente positivi da covid-19 e ben 66 in stato di quarantena preventiva.

Numeri in crescita come testimoniato dall’amministrazione comunale che ha attinto i dati dalla piattaforma Cohesion della Regione Marche. In netto aumento rispetto a pochi giorni fa: solo lo scorso 30 ottobre si attestavano a 11 residenti positivi e 12 in quarantena. Appena due giorni dopo, il 1 novembre, si era arrivati già a quota 16 positivi e 44 quarantene. Ieri il nuovo conteggio che ha accertato in appena cinque giorni il duplicarsi dei casi positivi da covid-19. I numeri spaventano ma in realtà sono in linea con la tendenza generale dei comuni limitrofi.

Dato l’andamento epidemiologico, l’amministrazione comunale ha deciso di sospendere le visite dei familiari e parenti alla residenza protetta G.B.Marotti, al fine di tutelare la salute degli ospiti in considerazione del fatto che gli anziani sono soggetti più fragili di altri rispetto al virus.

Inoltre, l‘Ecosportello del sabato mattina sarà dislocato presso la sede del Centro Sociale di Marina di Montemarciano (Via Roma 40), a partire da sabato 7 novembre fino a data da destinarsi, al fine di offrire riparo agli utenti.
Si ricorda che l’Ecosportello resterà attivo:
il lunedì ore 14.30 – 18.30 a Marina di Montemarciano (Centro sociale);
il martedì ore 8.30 – 12.30 a Montemarciano (Sede comunale).

Sempre in virtù dell’aumento dei contagi, il sindaco Bartozzi e la giunta comunale hanno ribadito le misure igienico sanitarie da rispettare per ridurre il rischio di divenire casi positivi da covid-19.

  1. lavarsi spesso le mani. Si raccomanda di mettere a disposizione in tutti i locali pubblici, palestre, supermercati, farmacie e altri luoghi di aggregazione, soluzioni idroalcoliche per il lavaggio delle mani
  2. evitare il contatto ravvicinato con persone che soffrono di infezioni respiratorie acute
  3. evitare abbracci e strette di mano
  4. mantenere, nei contatti sociali, una distanza interpersonale di almeno un metro
  5. praticare l’igiene respiratoria (starnutire e/o tossire in un fazzoletto evitando il contatto delle mani con le secrezioni respiratorie)
  6. evitare l’uso promiscuo di bottiglie e bicchieri, in particolare durante l’attività sportiva
  7. non toccarsi occhi, naso e bocca con le mani
  8. coprirsi bocca e naso se si starnutisce o tossisce
  9. non prendere farmaci antivirali e antibiotici, a meno che siano prescritti dal medico
  10. pulire le superfici con disinfettanti a base di cloro o alcol
  11. è fortemente raccomandato in tutti i contatti sociali, utilizzare protezioni delle vie respiratorie come misura aggiuntiva alle altre misure di protezione individuale igienico-sanitarie.