Permaflex sconti fino al 50% Casa del Materasso Jesi
Permaflex sconti fino al 50% Casa del Materasso Jesi
Centro Pagina - cronaca e attualità

Senigallia

Montemarciano, a breve i lavori di somma urgenza per la difesa della costa

Stanziati a fine anno dalla Regione 250 mila euro per il ripristino del tratto di spiaggia compreso tra il ristorante Berardi e il ristorante Heidi. Il sindaco spiega al comitato Lido del Fratino gli altri interventi

Letteralmente mangiata dal mare la spiaggia tra i vari locali a Marina di Montemarciano. A breve gli interventi a difesa della costa
Letteralmente mangiata dal mare la spiaggia tra i vari locali a Marina di Montemarciano. A breve gli interventi a difesa della costa

MONTEMARCIANO – Difesa della costa, pulizia dell’arenile, organizzazione dei parcheggi e promozione turistica del lungomare. Questi i temi discussi nel corso dell’incontro che si è svolto alcuni giorni fa tra l’amministrazione comunale montemarcianese e il sindacato degli imprenditori “Lido del Fratino” (Confartigianato). Questioni purtroppo annose per tutta l’area costiera, con cui il Comune, le imprese e i residenti devono fare i conti ogni anno.

La delegazione di operatori economici, guidata dal presidente di LdF Alberto Berardi e dal responsabile di Confartigianato Giacomo Cicconi Massi, è stata ricevuta dal primo cittadino Damiano Bartozzi che ha fatto il punto sullo stato di fatto in merito all’erosione e alla difesa della costa a Marina di Montemarciano. 

A breve si partirà con i lavori di somma urgenza finanziati dalla Regione Marche per il ripristino del tratto di spiaggia compreso tra il ristorante Berardi e il ristorante Heidi: una cifra di 250 mila euro stanziata a dicembre scorso per evitare che il tratto di lungomare in questo momento più esposto alle mareggiate finisca letteralmente per scomparire.

A questa cifra, come riferisce il sindaco Bartozzi, è stata aggiunta «sul bilancio di previsione una somma pari a 95 mila euro per il rifacimento della carreggiata nord-sud nel tratto Waikiki–Bertoldo per ridare una veste più accogliente a questo tratto di lungomare. Inoltre provvederemo alla realizzazione dei ripascimenti ricollocando, come tutti gli anni, la ghiaia che il levante ha spostato più a nord. È previsto un aggiornamento della segnaletica e stiamo valutando di fare alcuni passaggi pedonali rialzati che fungono anche da limitatori di velocità. Il tutto nell’attesa del progetto del provveditorato delle opere pubbliche che preveda l’utilizzo degli 8 milioni di euro per la difesa della costa. In sostanza impegneremo, già in bilancio, circa 400 mila euro su un tratto di circa 2 km».

Non solo erosione costiera. All’ordine del giorno anche il tema della pulizia dell’arenile, dei parcheggi, del senso unico in direzione sud-nord e della promozione turistica del lungomare. «Troppo spesso le nostre attività rischiano di essere abbandonate – precisano Berardi e Cicconi Massi. Il settore legato alla ristorazione e ai servizi balneari rappresenta un grande valore economico, turistico e professionale per Montemarciano, un volano importantissimo non solo per il Comune ma, per tutto il territorio circostante. È chiaro però che serva un cambio di passo», su cui anche il sindaco Damiano Bartozzi si è dichiarato disponibile al confronto.

agrturismo il gelso fabriano